nativi americani vivono in armonia con la natura, rispettando un proprio codice etico che è basato sulla tolleranza, il rispetto dell’altro e la spiritualità legata a Madre Terra e a tutti gli esseri viventi. Per questo, a loro sono legate tante citazioni, ecco quelle più belle.

Avevamo già parlato delle regole dei nativi d’America per ritrovare la pace e l’armonia interiore e anche dei segni zodiacali che hanno i nomi degli animali che sono più vicini alle tribù. Come succede nella cultura europea, anche nei villaggi, lo zodiaco collega lo spazio con il cosmo.

Vediamo adesso alcune delle citazioni più belle che possono diventare anche delle linee guida nella nostra quotidianità e pillole di saggezza da ricordare quando ci sembra che le cose non stiano andando come desideriamo.

Le citazioni più belle dei nativi americani

Danzare è pregare, pregare è guarire, guarire è dare, dare è vivere, vivere è ballare

Ci vogliono mille voci per raccontare una sola storia (Apache)

Solo dopo che l’ultimo albero sarà abbattuto, solo dopo che l’ultimo lago sarà inquinato, solo dopo che l’ultimo pesce sarà pescato, Voi vi accorgerete che il denaro non può essere mangiato. (Toro Seduto, capo della tribù dei Sioux)

Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.Gli alberi sono le colonne del mondo, quando gli ultimi alberi saranno stati tagliati, il cielo cadrà sopra di noi (Sioux)

Il nostro primo insegnante è il nostro cuore (Cheyenne)

Cos’è la vita? È il lampo di una lucciola nella notte. È il respiro di un bufalo d’inverno. È la piccola ombra che attraversa l’erba e si perde nel tramonto (Piedi Neri)

Gli uomini vanno e vengono come le onde del mare. Anche l’uomo bianco, il cui Dio cammina e parla con lui da amico a amico, non può sfuggire al destino comune

Quando un esercito dei bianchi combatte gli indiani e vince, questa è considerata una grande vittoria, ma se sono i bianchi ad essere sconfitti, allora è chiamata massacro (Proverbio dei Chiksika)

È meglio avere meno tuono in bocca e più fulmine nella mano (Apache)

Oh Grande Spirito,concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare le cose che posso cambiare(Comanche)

La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra.(Proverbio dei Sioux)La vita è come un ponte, puoi attraversarla ma non costruirci una casa sopra(Sioux)

È meglio avere meno tuono in bocca e più fulmine nella mano (Apache)

Quando un uomo si allontana dalla natura il suo cuore diventa duro (Lakota)

Ricordate che i figli non sono vostri, ma sono prestati a voi dal Creatore(Mohawk)

La terra non appartiene all’uomo, è l’uomo che appartiene alla terra (Capriolo Zoppo, capo della tribù dei Dwamish)

Non è come nasci, ma come muori, che rivela a quale popolo appartieni.(Alce Nero, capo della tribù dei Sioux)

Quello che hai visto ricordalo perché quello che non hai visto ritorna a volare nel vento.Quello che hai visto ricordalo perché quello che non hai visto ritorna a volare nel vento (Navajo)

Il cane che lecca una mano non vede il coltello nascosto nell’altra (Alce Nero, capo della tribù dei Sioux)

L’aria è preziosa per l’uomo rosso poiché tutte le cose partecipano dello stesso respiro (Capriolo Zoppo, capo della tribù dei Dwamish)

Che cosa è l’uomo senza gli animali? Se non ce ne fossero più gli indiani morirebbero di solitudine. Perché qualunque cosa capiti agli animali presto capiterà all’uomo. Tutte le cose sono collegate (Dwamish)

Dominella Trunfio – GreenMe