Karma

8 settimane di meditazione peri plasmare il vostro nuovo IO!

Il cervello è qualcosa di davvero misterioso…che forse deve ancora essere compreso fino in fondo per poter essere capito a pieno. E’ in grado di attuare meccanismi involontari e inconsci che però sono alla base della nostra essenza…

Secondo un’equipe di psichiatri del Massachusetts General Hospital, la pratica di meditazione durante 8 settimane, può causare considerevoli cambiamenti nelle regioni cerebrali collegate alla memoria, all’ autocoscienza, all ’empatia e allo stress. In pratica, può creare un nuovo IO…Diversamente consapevole di se e di ciò che ha attorno!

Questa pratica può essere considerata spirituale, atta all’ introspezione. In realtà è molto altro. e può portare a risultati davvero avanzati. Infatti questa tecnica può portare alla modificazione fisica e mentale del nostro cervello, a tal punto da riuscire a migliorare lo stato di salute. E non è poco!! Questa tecnica, a motivo di tali benefici, può essere utilizzati per migliorare vari aspetti del nostro io, può aiutarci ad affrontare dolore e stress in maniere più vantaggiosa anche per noi!
Per questa ricerca, sono stati utilizzati ben 16 volontari per 2 settimane. Sono stati sottoposti a risonanza magnetica prima e dopo l’esperimento presso l’università del Massachusetts.

Il programma di studio, prevedeva una serie di attività mirate, tra le quali: la meditazione cosciente, incentrata su sensazioni e sentimenti. Accompagnata a momenti di confronto dove gli stessi partecipanti ricevettero un supporto audio da utilizzare nelle loro case, per gli esercizi da svolgere autonomamente. E così, ogni giorno questi volontari dovevano passare 30 minuti del loro tempo a fare ciò che gli veniva spiegato nei file audio. Per poi compilare un questionario ogni volta. Al temine di questo studio, si è potuto notare un miglioramento cognitivo di questi pazienti  che si differenziava dallo stato iniziale dell’esperimento. L’analisi delle immagini è stata fatta tramite  risonanza magnetica ed hanno mostrato un incremento della densità della materia grigia,  un sviluppo sopraffino dell’autocoscienza, della compassione e dell’introspezione. Hanno imparato a migliorare il proprio IO, a  costruire nuovi schemi percettivi in grado di dare loro il benessere di cui avevano davvero bisogno… Questa, altro non è, che la prova lampante e bel visibile del fatto che la meditazione non è solo fine a se stessa! Ma apporta importanti benefici all’organismo in grado di migliorare non solo il benessere psicologico… Essa va ad influire positivamente anche interiormente apportando benefici cognitivi al cervello, i quali sono destinati a che persistono.  A spiegare questo, è Sara Lazar . E continua: ” Questa ricerca dimostra che i cambiamenti della struttura cerebrale possono essere alla base di benefici veri e tangibili, e che le persone non si sentono meglio solo perché si sono rilassate.”

Fonte:  http://ciseiweb.wordpress.com

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Privacy Policy Cookie Policy