Scienza

Accettare come normale ciò che ci fa male è pericoloso

“Non è stata la profondità ad affogarmi, bensì il tempo che ho passato sott’acqua”

-Frida Kahlo-

La paura del dolore personale

In molti abbiamo il timore di dover soffrire alcuni eventi considerati “traumatici” nella vita. E alle volte, a causa di questa paura, cerchiamo di indirizzare la nostra traiettoria vitale il più lontano possibile dalle “zone di conflitto”.

Così facendo, nel tentativo di evitare fenomeni gravi che possono recarci grandi quantità di stress e sofferenza (incidenti, malattie, divorzio, aggressioni, perdite, situazioni di guerra o conflitto, ecc), attorno a noi hanno luogo altri fenomeni in apparenza più lievi.

Eppure, in numerosi studi sullo stress (Sandín e Choroit, 1991) e sull’impatto dei vari fattori di stress o altre controversie (hassles in inglese), è stato evidenziato come siano i fattori minori di stress riscontrabili giornalmente a generare un maggior numero di problemi di salute mentale.

Quali sono gli agenti di stress esterni?

Sono molti gli aspetti della nostra routine quotidiana che possono arrivare a danneggiareil nostro benessere fisico ed emotivo.

Le routine quotidiane sono accettate in quanto compromesso sociale, costume, necessità, per paura del cambiamento o per dovere. La maggior parte delle volte quasi in maniera inconsapevole.

Alcuni dei fattori che a lungo andare non ci portano nessuna calma né benefici, e a cui è per tanto bene dare un taglio, possono essere:

  • Comportamenti iperprotettivi.
  • Gelosia di coppia.
  • Conflitti sul lavoro, in famiglia, all’interno della coppia o tra amici.
  • Cattiva comunicazione con gli altri.
  • Rumori e grida che non ci permettono di riposare.
  • Esenzione dalle responsabilità.
  • Accumulo di compiti.

È inoltre bene considerare il fatto che la quantità di situazioni causa di stress può cambiare da persona a persona.

A questo punto, sorge naturale una domanda: in che misura quello che accettiamo come quotidiano ci sta danneggiando come persone?

È lecito e giusto consentire continue mancanze di rispetto o di educazione all’interno del nostro spazio personale? Qual è il limite tra i comportamenti bellicosi o aggressivi e il mio atteggiamento assertivo, che mi consentirebbe di trattare con tutto ciò che mi da fastidio?

Le conseguenze dei fattori minori di stress sulla nostra vita

È interessante capire come molti di questi agenti esterni spiacevoli e che passano inavvertiti in un primo momento, assumano poi una rilevanza ben maggiore.

Esiste una sensazione di vulnerabilità e colpevolezza nel momento in cui ci si rende conto che molte delle cose che oggi ci recano danno, in passato erano causa di benessere.

Ma anche se è normale provare questa sensazione quando si è di fronte a un problema e lo si vuole risolvere, essa non deve essere d’ostacolo. Tutti noi sappiamo che nella vita molti aspetti possono cambiare mentre altri rimangono stabili.

L’importante è sentire che l’ambiente che ci circonda è affine a noi, e non ostile.

Ciò non ha nulla a che vedere con l’essere portati al sacrificio, alla lotta e alla dedizione. È una questione di pura intelligenza emotiva:

Non è facile remare con forza e costanza, cercate dunque di trovare un clima il più possibile favorevole per voi, uno che non vi renda tutto ancor più complicato.

Al contrario, il sentimento di vulnerabilità di fronte ai fattori di stress che vi circondano diventerà cronico: diventerete persone irascibili, il vostro umore sarà cangiante, somatizzerete il malessere e vi sentirete incapaci di portare a termine cambiamenti produttivi nella vostra vita.

La vostra routine diventerà la prigione dei vostri sensi e dei desideri.

Persino la tendenza alla depressione apparirà come una conseguenza inevitabile di queste piccole “pene quotidiane”.

Sforzatevi dunque di trovare dei momenti di riposo e relax per recuperare le forze e poter andare avanti.

Fate un respiro profondo e ritagliatevi dei momenti per voi. Disconnettere da tutto aiuta a trovare maggiori forze quando le idee e i sentimenti sono più chiari. Vi permetterà di rinnovarmi.

Abbiate cura della vostra routine,

abbiate cura di ogni singolo giorno,

abbiate cura di voi stessi.

via La Mente Meravigliosa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER