Sapevi che toccando alcuni punti di energia del tuo corpo puoi alleviare lo stress emotivo, ridurre il dolore e perdere peso? Questa tecnica si chiama EFT (dall’inglese “Emotional Freedom Techniques”, ovvero Tecniche di Liberazione Emozionale).

Il tapping (dall’inglese toccare, o dare piccoli colpi) è una tecnica semplice che puoi applicare quando hai ansia o dolori di lieve entità. Tuttavia, è necessario imparare due cose. La prima, è applicare la digitopressione su sé stessi, e la seconda è usare la tecnica psicologica dell’auto-aiuto per risolvere i problemi.

liberazione-emozionale-efr

Abbiamo già parlato della digitopressione, una tecnica utile che consiste nell’applicare una leggera pressione su determinati punti del corpo per alleviare dolori e calmare l’ansia.

Ciò che bisogna fare è toccare la superficie della pelle, dando piccoli colpetti, per attivare i centri di energia che si trovano sotto di essa. L’energia può bloccarsi a causa di traumi, sia fisici che emozionali. Il tapping attiva il flusso di energia e quindi ristabilisce l’equilibrio del corpo.
Secondo la medicina cinese, il nostro corpo ha 12 meridiani energetici. Effettuando una pressione su questi meridiani si sprigiona l’energia del corpo.

  1. Parla del problema e dai dei colpetti alla mano: Comincia a parlare con te stesso, raccontandoti i problemi per i quali stai passando. Ad esempio, basta ripetersi “Nonostante stia soffrendo per il mal di testa, mi accetto e mi amo”.
  2. Colpetti alle ciglia: Mentre lo fai, ripeti a te stesso come ti senti. Se, ad esempio, sei stressato per un esame, ripeti “sono stressato perché non sono sicuro di passare l’esame”. Fallo per circa 10 secondi.
  3. Colpetti alla parte esterna dell’occhio: in particolare, l’angolo esterno. Anche in questo caso, ripeti a te stesso come ti senti.
  4. Colpetti alla parte inferiore dell’occhio: effettua una leggera pressione, e ripeti a voce alta “Sono stressato”.
  5. Pressione sotto il naso: proprio sopra al labbro superiore, effettua una leggera pressione mentre esprimi le tue emozioni.
  6. Pressione sul mento: deve durare circa 10 secondi. Anche in questo caso, esprimi le tue emozioni.
  7. Pressione sulla clavicola: per circa 10 secondi, ripeti a te stesso cosa ti preoccupa. Ad esempio: “Mi preoccupa l’esito dell’esame”.
  8. Pressione sotto il braccio: a circa 5 centimetri dall’ascella, effettua una leggera pressione per 10 secondi mentre ripeti a te stesso come ti senti.

Importante: Questo sito web non dà consigli medici, né suggerisce l’uso di tecniche come forma di trattamento per problemi fisici, per i quali è invece necessario il parere di un medico. Nel caso si decidesse di applicare le informazioni contenute in questo sito, lo stesso non se ne assume le responsabilità. L’intenzione del sito è quella di essere illustrativo, non esortativo né didattico.

Fonte: www.rimedio-naturale.it