vite parallele
Fisica Quantistica

Fisica Quantistica e Vite Parallele

Vite parallele e incarnazione della stessa coscienza in più corpi secondo la Fisica Quantistica

La Fisica quantistica postulò già attorno alla metà del secolo scorso, che ogni qualvolta noi dobbiamo fare una scelta tra due o più opzioni, sceltane una, le restanti non scompaiono.

Ovvero la nostra coscienza si programmi per tutte le soluzioni, ma presumibilmente una sola di queste viene portata a termine da noi.

E le altre opzioni?

Pare che ogni volta che facciamo una scelta, entri in campo una divisione di linee temporali (scelta A, scelta B, scelta C ecc.) con la convinzione che, in vero, le decisioni non prese rimangano.

Sembra che l’energia generata dal “Pensiero” nel formulare ipotesi e/o decisioni, non svanisca. Rimanga per sempre.

Del resto sappiamo dal secondo principio delle Termodinamica che “nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma”. Quindi, poiché il pensiero è energia (vedi esperimento in Fisica: dualismo onda-particella) allora è possibile che quell’energia si scinda e vada a formare, almeno teoricamente, mondi “paralleli” in cui quella stessa energia viene a trovarsi in più corpi. In questo caso si parla di vite parallele.

La teoria del Biocentrismo sostiene che la coscienza, (anima per le scienze dell’“Anima”), sia una sola, ma che si scompone in un’infinità di parti. Un po’ come un decoder che trasmette lo stesso segnale a milioni di televisioni, ma ognuno di questi è tarato diversamente a seconda di dove si trova, di come è fatto, della qualità del segnale che riceve ecc… (vedi Robert Lanza – teoria del biocentrismo).

L’idea che la coscienza sia Una Sola, ma suddivisa in una moltitudine di parti, tende la mano agli studiosi delle scienze dell’Anima. L’anima sarebbe una e sarebbe Amore, ovvero Dio (per come ognuno di noi desidera intenderlo). E Dio è amore ed è in tutti noi. Quindi l’ipotesi che una persona si incarni più volte anche quando è già “incarnata” non è così strana, se si considera che l’Energia è ovunque ed inesauribile.

Detto questo, in quanto psicologo non esprimo giudizi o opinioni, tuttavia ritengo questi argomenti molto affascinanti e penso dovrebbero farci riflettere non poco.

Dott. Michele Guandalini
Sito Web: http://ipnosi-regressiva.weebly.com/

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER