Spiritualità

Gesù e la reincarnazione

Le religioni cristiane, al contrario della maggior parte delle dottrine orientali, omettono il concetto di reincarnazione.

Vi hanno mai parlato, a scuola o al catechismo della reincarnazione? Nessun cenno neanche in chiesa vero? Eppure nei vangeli possiamo trovare diversi riferimenti riguardanti la reincarnazione, molti dei quali sono direttamente parole di Gesù:

Gesù disse:

“Ciò che è generato dalla carne è carne; e quel che nasce dallo spirito è spirito. Non ti meravigliare se ti ho detto: bisogna che voi siate generati di nuovo.” (Giovanni III,6)

Come leggiamo in questo passo, anche i suoi discepoli sapevano della reincarnazione:

Passando vide un uomo, che era cieco fin dalla nascita. I suoi discepoli lo interrogarono, dicendo: «Maestro, chi ha peccato, lui o i suoi genitori, perché sia cieco dalla nascita?» (Giovanni, IX, 1-2)

Gesù a Nicodemo:

“In verità, in verità ti dico che se uno non nascerà di nuovo non può vedere il regno di Dio”. Nicodemo gli chiese: “Come può un uomo rinascere quand’è già vecchio? Può forse rientrare nel grembo della madre per essere rigenerato?”

E ancora disse:

Gesù disse: “Consideratevi di passaggio.” (V. Tommaso, 42)

Vangelo di Maria Maddalena:

È cosìè necessario morire di molte morti per conoscere la luce della nascita. (Vangelo di Maria Maddalena, v.235-236)

Gesù a Tommaso:

Gesù disse: “Tommaso, ora tu sei qui con me a passeggiare su questo monte. Quando sarai dall’altra parte, se vorrai, con un sol balzo potrai tornare quaggiù a riprendere la tua passeggiata nel mondo”. – Lo farò, Maestro mio, sono innamorato di questo pianeta! Dopo morto tornerò giù.

Sono ancora molti i passi che possiamo trovare nei vangeli che fanno riferimento alla reincarnazione e per ovvi motivi non possiamo riportarli tutti.

Gesù era un risvegliato, un Buddha, un’anima antica che ha cercato di insegnare agli uomini l’essenza dell’esistenza, come d’altronde molti altri prima e dopo di lui. Purtroppo l’uomo ha approfittato della sua grande personalità per farne un’istituzione politica e lucrosa, omettendo molti insegnamenti che darebbero una visione diversa anche a chi si fida ciecamente della chiesa intesa come istituzione.

di Antonio Iacca

Pagina Facebook: https://m.facebook.com/ANTologyquelgran/

Canale YouTube: https://www.youtube.com/channel/UC1cq7xwYFZr5kAKWyu1I3yQ?view_as=subscriber

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Privacy Policy Cookie Policy