Karma

I 3 stadi evolutivi della coscienza

Secondo Frank Wanderer, studioso e professore di psicologia, esistono 3 stadi evolutivi della coscienza.

A suo parere possiamo parlare di un vero e proprio processo di evoluzione della coscienza con tre livelli di sviluppo in totale.

Ogni livello di sviluppo della coscienza presenta caratteristiche ben precise e altrettante funzioni specifiche. Gli stadi si sviluppo della coscienza si suddividono in: coscienza ordinaria, fase di risveglio e completa libertà, o liberazione, se andiamo di pari passo con il pensiero orientale.

Scopriamo come si evolve la coscienza attraverso un processo suddiviso nelle seguenti tre fasi di sviluppo.

1) Stadio di coscienza ordinario

Nel livello più basso dell’evoluzione della coscienza ci troviamo ad uno stadio ordinario in cui la coscienza è molto legata al passato, vi è radicata e se ne nutre. Il momento presente è decisamente meno importante rispetto al passato e viene considerato solo un passo avanti verso il futuro che potrebbe forse rappresentare una sorta di liberazione, o almeno una speranza per il cambiamento. Vivere qui e ora è piuttosto difficile, ci sono degli ostacoli da superare. In questo stadio lasciamo che siano gli altri a dare una definizione di noi stessi perché ci troviamo ancora alla ricerca di ciò che siamo veramente e non sappiamo ancora cosa ci renderebbe davvero liberi.

evoluzione coscienza 1

2) Fase di risveglio

Sappiamo che la nostra coscienza ha iniziato a risvegliarsi quando ci rendiamo conto che non siamo più ostaggi dei nostri pensieri e delle nostre emozioni. Impariamo a non basarci più su ciò che gli altri pensano di noi e iniziamo ad acquisire autocontrollo e autonomia. Via via abbandoniamo la nostra paura del rifiuto e del mancato rispetto delle aspettative sociali. Tutte le nostre azioni sono motivate dal desiderio di affermare ciò che siamo veramente.

evoluzione coscienza 2

3) Completa liberazione

Il livello della libertà assoluta è il più elevato nello sviluppo della coscienza. In questo caso la caratteristica principale è la totale accettazione del presente e la celebrazione del qui e ora. Le persone che raggiungono questo livello non soffrono più per il dolore che hanno provato nel passato e non si preoccupano molto per il futuro dato che riescono a concentrarsi sul vivere nel presente. Capiscono che la vera libertà è accettare la vita così com’è, senza giudizi o analisi, ma semplicemente con grande gratitudine.

In quale stadio di coscienza vi trovate in questo momento?

Marta Albè – GreenMe

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER