,

Il magico potere dei Mudra

Il concetto di Mudra trae origine dal Sanscrito e significa Sigillo.

Suddiviso in sillabe, la sillaba “Mud”, conformemente al significato, sta per GIOIA, e “ra” per SUSCITARE. Quindi tradotto significa che il Mudra è un sigillo che apporta GIOIA.

Mudra sono movimenti yoga che coinvolgono soltanto le braccia e le mani. Sono molto semplici, ma possono sprigionare una tale energia da trasformare la vita di una persona.

Tali movimenti infatti, liberano l’energia racchiusa nel nostro corpo nei nadis, canali dell’energia, e nei chakra, centri dell’energia, e attingono ad essa per aiutarci a raggiungere i nostri obbiettivi e a superare gli ostacoli della vita di ogni giorno.

Possono essere praticati in qualunque posto e in qualsiasi posizione, seduti, sdraiati o mentre si cammina.I migliori risultati si ottengono comunque se praticati in un ambiente tranquillo anche per pochi minuti.

Esistono molte posizioni (Mudra) che possiamo fare con le mani e ognuna ha una proprietà specifica a livello fisico mentale e spirituale. In questo articolo ne vedremo alcuni, per approfondimento rimando ai libri elencati in fondo.

Per sentire più rapidamente i benefici, si consiglia di praticare il Mudra due volte al giorno per almeno tre minuti. Scegli un Mudra che affronti un problema specifico o una qualità che intendi sviluppare e praticalo ogni giorno. La maggior parte dei Mudra vi darà risultati immediati sotto forma di una maggior quantità di energia, di lucidità e di serenità mentale. Nel caso di problemi più profondi ci vorranno alcune settimane di pratica, prima che il Mudra sortisca appieno il suo effetto.

Questo Mudra, prende il nome da Kubera, divinità indù della ricchezza. Si esegue mettendo insieme la punta del pollice, dell’indice e del medio. Anulare e mignolo toccano il centro della mano. Va fatto con entrambe le mani.

A livello fisico, apre e decongestiona i seni nasali.

Il suo uso è svariato e lo si può praticare per quanto tempo si desidera.

Alcuni lo utilizzano per progettare il proprio futuro, per realizzare diversi scopi o desideri. Unite le tre dita e formulate un desiderio pronunciando ad alta voce o mentalmente una frase positiva per tre volte.

Per altri scopi si può praticare una o due volte al giorno per qualche settimana.

Questo Mudra viene usato nel famoso Metodo Silva per entrare velocemente nello stato Alfa.

GYAN MUDRA, IL MUDRA DELLA SAGGEZZA

Questo

Mudra 

si esegue unendo le punte del pollice e dell’indice, le altre dita sono stese ma rilassate.

Tenere le dita in posizione per un paio di minuti.

Stimola il Chakra della radice e radica.

Calma e migliora la concentrazione.

E’ un Mudra che aumenta la Saggezza, incrementa la potenza della memoria, aumenta la concentrazione e previene l’insonnia.

La punta del pollice, contiene i centri delle ghiandole endocrine e pineale. Quando si preme su questi centri con l’indice, viene attivato il lavoro delle ghiandole.

Nelle mani e nelle dita, sono presenti diverse terminazioni nervose e vi scorrono dei meridiani.

Nelle punte delle dita in particolare, terminano i meridiani principali, e di conseguenza se si riesce a sbloccare uno di questi, l’organo del corpo corrispondente ne trarrà beneficio.

Fonte http://riccamente.blogspot.com/

Nei prossimi articoli elencherò altri Mudra molto utili nella vita quotidiana. Per approfondire

Sto leggendo “Mudra Lo Yoga delle mani” di Gertrud Hirschi ed è bellissimo.

via Dionidream

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Lo zucchero danneggia il cuore ed aumenta il colesterolo. Gli studi nascosti per 50 anni

LE LEGGI DEL KARMA (POCO CONOSCIUTE)