Infanzia Psicologia

Il miglior regalo per i bambini si chiama Tempo

Il miglior regalo per i bambini si chiama Tempo. Non lo vendono nei negozi di giocattoli o online. Non si può nemmeno confezionare, ma quando lo ricevono, i loro occhi brillano di felicità.

Non può essere visto, acquistato, confezionato, perché il tempo è dentro di noi, nella nostra disposizione, nel comprendere che niente vale il gesto di scorrere rapidamente le pagine del libro di fiabe preferito.

È solo attraverso il tempo che passiamo con loro che i bambini percepiscono la magia dell’amore.

La magia non avviene quando li lasciamo davanti ad un televisore, ad un tablet o ad un telefonino.

Non è così che si crea il legame più importante della nostra vita.

Un legame forte, sicuro, è solidamente creato con il tempo, l’educazione, l’affetto e l’affetto.

Solo questo è il modo in cui il tessuto dell’emotività si intreccia in un tempo di infiniti cambiamenti che i bambini devono condividere con gli adulti.

A tal proposito vogliamo proporvi una storia commovente che riflette l’importanza della genitorialità.

La notte era già calata, ma un bambino stava facendo grandi sforzi per rimanere sveglio. Il motivo valeva la pena: stava aspettando suo padre.

Gli occhi ormai stanchi stavano cedendo pesantemente quando la porta si aprì e suo padre apparve dopo una lunga giornata di lavoro.

Figlio: “Papà, posso farti una domanda?”
Padre: “Certo, di cosa si tratta?”
Figlio: “Papà, quanti soldi guadagni in un’ ora?”

Padre: “Non sono affari tuoi. Perché mi fai una domanda del genere?”
Figlio: “Volevo solo saperlo. Per favore dimmelo, quanti soldi guadagni in un’ ora?”
Padre: “Se proprio lo vuoi sapere, guadagno 100 dollari in un’ora”.

Figlio: “Oh! (con la testa rivolta verso il basso) Papà, mi presteresti 50 dollari?”
Il padre si infuriò.
Padre: “La sola ragione per cui me lo hai chiesto era per chiedermi in prestito dei soldi, per comprare uno stupido giocattolo o qualche altra cosa senza senso.

Adesso tu fili dritto nella tua stanza e vai a letto. Pensa al perché stai diventando così egoista. Io lavoro duramente ogni giorno per questo atteggiamento infantile.”
Il bambino andò in silenzio nella sua stanza e chiuse la porta.

L’uomo si sedette, ma si sentiva sempre più arrabbiato pensando alla domanda della ragazzo. “Come ha avuto il coraggio di farmi una domanda simile solo per avere dei soldi?”

Dopo un’ora o poco più, l’uomo era più calmo e cominciò a pensare.Forse aveva davvero bisogno di 50 dollari per compare qualcosa di importante, non chiedeva dei soldi molto spesso.

Andò quindi nella stanza del bambino e aprì la porta.
Padre: “Stai dormendo, figliolo?”
Figlio: “No papà, sono sveglio”.

Padre: “Stavo pensando, forse sono stato troppo duro con te prima. È stata una giornata lunga e faticosa e ho scaricato la mia frustrazione su di te. Questi sono i 50 dollari che mi hai chiesto.”
Il bambino si sedette sul letto e sorrise: “Oh, grazie papà!”

Poi, da sotto il suo cuscino estrasse delle banconote stropicciate.L’uomo vedendo che il bambino aveva già dei soldi, sentì di nuovo la collera invaderlo.
Il bambino iniziò lentamente a contare i suoi soldi, poi guardò il padre.

Padre: “Perché vuoi altri soldi se ne hai già?”
Figlio: “Perché non ne avevo abbastanza, ma adesso sì. Papà, ho 100 dollari adesso. Posso comprare un’ora del tuo tempo?

Per favore vieni prima domani. Mi piacerebbe cenare con te.”
Il padre rimase impietrito. Abbracciò il suo bambino e implorò il suo perdono.

Se i bambini potessero comprare il nostro tempo, lo farebbero senza esitazione

Educare nel modo giusto significa condividere momenti “a fuoco lento, ” rispettando i ritmi di crescita del bambino.

Una delle principali responsabilità dei genitori è aiutare i bambini ad evolversi in compagnia e senza stress.

Educare “a fuoco lento, significa spiegare le cose con calma, lasciare che facciano domande e creare un clima confortevole per rispondere con interesse e calma.

Significa condividere segreti, preoccupazioni, pensieri ed emozioni.

La creazione di legami basati su questa premessa offre ai nostri piccoli l’ossigeno psicologico di cui hanno bisogno.

Senza stress, senza richieste, senza aspettative misurate, senza badare ai movimenti crudeli delle lancette di un orologio.

Non possiamo permettere alla fretta di rubare la magia dell’infanzia.

Ecco perché il miglior regalo che possiamo fare ai nostri figli non può essere acquistato.

Il miglior regalo è condividere con loro il bene più prezioso che abbiamo: il tempo.

L’articolo Il miglior regalo per i bambini si chiama Tempo proviene da Giorno dopo Giorno.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Privacy Policy Cookie Policy