Spiritualità

Il potere delle mani: ricaricare la propria energia spirituale attraverso le mani

È possibile ricaricare la propria energia spirituale attraverso il potere delle mani. Come?
Continuate a leggere!

Tutti noi abbiamo in noi il dono della guarigione, anche se non ce ne rendiamo conto.

Ai tanti dubbiosi, rispettando il loro scetticismo, giova ricordare un piccolo esempio:

una ferita riesce a rimarginarsi senza, molte volte, lasciare nemmeno una cicatrice!

La guarigione è al di là del controllo fisico, comunque. Quando ci sentiamo tristi e versiamo lacrime, il nostro corpo lavora anche per rassicurarci.

Diverse filosofie e correnti di pensiero concordano su questi punti, magnificamente sintetizzati da uno studioso della Qabbala ebraica che diceva:

” la parola Qabbala ha la stessa radice della parola makbil, parallelo: ed è l’invito a perlustrare altre realtà parallele e a metterle in relazione tra loro. Corpo e anima sono realtà legate”.

Non è semplice far funzionare perfettamente questa macchina efficiente e intelligente, quindi è ideale che facciamo la nostra parte attraverso un’alimentazione sana, esercizi fisici, sonno adeguato, cura e protezione del corpo.

Ma, altrettanto importante, è coltivare la nostra parte immateriale, quella voce troppo spesso sovrastata dal frastuono della vita di tutti i giorni, una quotidianità fatta di corse, problemi, affanni e, spesse volte, obiettivi fasulli.

È quindi essenziale coltivare il nostro lato spirituale. È inutile avere il miglior cibo del mondo e camminare ogni giorno se non si mantiene equilibrata la propria spiritualità.

La nostra energia spirituale è ciò che ci dà la nostra aura e la luminosità che emana il nostro interno.

Occorre quindi prestare orecchio ed ascolto a quella voce, a quei sintomi che ci segnalano come la nostra energia spirituale sia ridotto allo stremo.

Tipici sono i casi di malessere senza una ragione concreta, ansia immotivata, mancanza di entusiasmo.

In questi frangenti allora provate un metodo semplice, qualche esercizio che non necessita di palestre o attrezzature particolari.

Passaggio 1:

Prima di tutto, è fondamentale trovare un posto tranquillo, lontano dai rumori e dalla confusione, dove nessuno può disturbare.

Qui, respirare profondamente e rilassarsi, sgomberare la testa.

 

Passaggio 2:

Mettere vicine le mani come per pregare e stringere delicatamente la punta delle dita e il palmo delle mani l’una contro l’altra.

Quindi mettere le mani in una posizione in cui toccano il centro della fronte, il punto dove si trova il terzo occhio.

Passaggio 3:

Strofinare delicatamente una mano nell’altra finché non si riscalda un po.

Dopo di ciò, posizionare la mano destra sopra il centro del cuore e la mano sinistra sopra la spalla.

Passaggio 4:

Con gli occhi chiusi, visualizzare una luce bianca che passa dalle mani al corpo.
Guardare come attraversa ogni parte del corpo ripristinando e ricaricando i centri energetici e promuovendo una grande guarigione.

Passaggio 5:

Nel momento in cui ci si rende conto di aver ricevuto abbastanza luce, aprire gli occhi e stringere con cura le mani.

Alzarsi, muoversi, respirare, pensare a come questa ricarica di energia si espande all’interno del corpo.

Passaggio 6:
Bere qualche bicchiere d’acqua per reidratare l’organismo e fare una breve passeggiata distensiva.

Conoscevate questo metodo? Provato in precedenza? Scriveteci le vostre opinioni e le vostre esperienze e condividete per conoscere quelle dei vostri amici!

L’articolo Il potere delle mani: ricaricare la propria energia spirituale attraverso le maniproviene da Giorno dopo Giorno.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Privacy Policy Cookie Policy