Curiosità

Inizio a sospettare di essere io l’amore della mia vita

L’amore della mia vita sono io. E dirlo ad alta voce non è un atto di egoismo né di superbia, ma una semplice verità di cui ognuno di noi dovrebbe prendere coscienza ogni mattina, come se fosse una bella tazza di caffè con cui iniziare la giornata.

Non è egoista chi si prende cura di sé, chi supera le sue paure, chi cura le sue ferite, chi si lascia alle spalle ciò che gli ha fatto male per affrontare il domani con più ottimismo e resistenza. Perché se stiamo bene, saremo in grado di dare il meglio di noi agli altri. Saremo capaci di essere felici e offrire felicità.

Non abbiamo bisogno di essere migliori di nessuno, né di avere quello che hanno gli altri. Ci dovrebbe bastare essere noi stessi, essere l’amore della nostra vita, per offrire agli altri il meglio di quello che si trova racchiuso nella nostra anima tranquilla, nel nostro cuore sereno e privo di odio e di rancori.

Anche se potrebbe sorprendervi, la verità è che non è facile arrivare a essere in grado di amare se stessi con pienezza e senza limiti. In un certo senso, siamo quasi abituati a dare la priorità ai bisogni degli altri, e molte volte ci attacchiamo alle cose come se rappresentassero la nostra identità: il lavoro, la casa, i soldi…

Ci sono molte dimensioni che, strato dopo strato, ci ricoprono, creando una corazza che, poco a poco, ci fa perdere l’essenza dell’amore verso noi stessi.

Ma non dobbiamo mai dimenticare che, se noi stiamo bene, il mondo sta bene. Se i nostri pensieri e le nostre emozioni non risplendono dell’armonia interna che nasce dal rispetto verso noi stessi, la nostra realtà verrà distorta. Oggi, con questo articolo vogliamo invitarvi a riflettere proprio su questo.

L’avevo dimenticato: l’amore della mia vita sono io

Forse in qualche momento vi sarete dimenticati del fatto che l’amore della vostra vita siete voi, perché avete dato la priorità ad altre persone o forse non l’avete mai capito, perché sin dall’infanzia vi hanno fatto sentire insicuri e vi hanno trasmesso valori che non vi hanno mai messo al primo posto.

Arriva sempre un momento nella vita in cui abbiamo bisogno di staccarci da certe cose, persone o situazioni. Alcuni lo chiamano egoismo, ma io lo chiamo amor proprio.

L’amor proprio non è qualcosa che si insegna sui banchi di scuola. È un aspetto che ognuno di noi scopre pian piano, come chi trova un’arma potentissima di cui nessuno gli aveva mai parlato prima. Ma perché accade questo?

Nella nostra società ci educano trasmettendoci il valore importantissimo dell’amore e il rispetto verso gli altri, che è senz’altro essenziale.

Eppure, molto spesso si dimenticano di insegnarci quanto sia importante amare noi stessi. Il fatto di dare la priorità a noi stessi non viene visto di buon occhio e a volte giudichiamo alcune reazioni tipiche dei bambini come “egoismo infantile”.

L’amor proprio non è altro che la consapevolezza del fatto che siamo noi l’amore della nostra vita, non è un atto di egoismo. Non se questa dimensione ci aiuta a costruire e proteggere la nostra autostima.

Nessuno ama se stesso perché si considera migliore degli altri, più bravo o con più diritti. Ci amiamo per proteggerci, per conoscerci meglio, per evitare che ci manipolino, per sapere che cosa vogliamo e che cosa no.

L’amor proprio non è un sentimento di cui dovremmo vergognarci. Non solo si tratta di uno strumento fondamentale per il nostro benessere, ma ci aiuta a creare un equilibrio che ci permette anche di rispettare gli altri ed essere più empatici.

Strategie per ricordare che l’amore della mia vita sono io

A prescindere dalle circostanze che ci hanno portati a dimenticare che il pilastro della nostra vita siamo noi stessi, non è mai troppo tardi per recuperare questa certezza. Questa forza interiore che ci restituisce un equilibrio, ci rende felice e ci permette di far stare bene le persone che amiamo, quelle che lo meritano davvero.

Man mano che percorrerete il cammino della vita, scoprirete che non è importante ciò che avete, ma quanto valete.

Vi invitiamo a prendere nota di una serie di aspetti sui cui è bene riflettere. Fate un respiro profondo e pensateci a lungo, per ricordare sempre che, senza dubbio, l’amore della vostra vita siete voi.

  • Stimolate il dialogo interno: analizzate quali aspetti e situazioni quotidiane minano la vostra autostima e vi allontanano dalla persona che siete davvero. Forse dovete lasciar stare certe cose, e persino chiudere alcune relazioni.
  • Siate empatici con voi stessi: siamo sicuri che siete persone molto empatiche con chi avete di fronte. Comprendete la loro situazione, il loro dolore, le loro necessità… e le vostre? Che cosa direste a voi stessi se vi aveste di fronte?
  • Siete autentici, unici e insostituibili. Non è uno slogan o una frase fatta. È una verità in cui dovete iniziare a credere oggi stesso. Avete virtù, caratteristiche e un’essenza che vi rendono unici al mondo e, quindi, importanti.

Abbiate il coraggio di amarvi e di dedicarvi il tempo che meritate, perché amare voi stessi non significa in alcun modo smettere di amare gli altri. Significa riconoscere la vostra importanza e rendervi felici, perché è quando iniziate a esserlo che la vita vi offre il meglio di sé.

via La Mente Meravigliosa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Privacy Policy Cookie Policy