Il girasole è una pianta appartenente alla famiglia delle Asteraceae, dietro la sua nascita ruotano numerose leggende, non a caso è molto amato dai pittori, fra tutti l’intramontabile Van Gogh.

Il girasole ha una caratteristica nota a tutti, ovvero quella di girare il “capolino” verso il sole, il suo nome deriva dal greco ‘helios’ che significa Sole e ‘anthos’ il cui significato è fiore. Non solo, questo straordinario fiori è multiplo.

Quello che siamo abituati a vedere nei campi di un color giallo acceso non è il fiore, ma un insieme di fiori disposti secondo un preciso schema a spirale, 34 in un senso e 55 nell’altro, che prende il nome di infiorescenza.

L’immagine del girasole è spesso icona di movimenti ecologisti e in suo onore c’è addirittura la ‘Giornata Internazionale del Girasole dei Giardinieri di Guerriglia’ (International Sunflower Guerrilla Gardening Day), che si celebra ogni anno il 1 maggio.

Una giornata nata nel 2007, quando i cosiddetti ‘contadini di Bruxelles’, diedero vita all’idea di piantare girasoli nei quartieri più dissestati e trascurati, colorando la città.

Leggenda del girasole

Dietro alla nascita del girasole ci sono tante leggende, vogliamo raccontarvi la più suggestiva, quella di un amore sofferto.

Clizia era una giovane ninfa innamorata del dio del Sole, ogni giorno lo seguiva con lo sguardo mentre guidava il carro di fuoco. Apollolusingato da tanto amore dapprima cedette alla ragazza, ma dopo averla sedotta, l’abbandonò.

Si dice addirittura che scelse la sorella. Clizia era disperata a tal punto che pianse per nove giorni interi immobile in un campo, mentre continuava ad osservare il dio del Sole viaggiare sul suo carro.

Leggenda dice che il corpo della ninfa piano piano si irrigidì trasformandosi in uno stelo sottile ma resistente, i suoi piedi si conficcarono nella terra, mentre i suoi capelli diventarono gialli. Clizia era diventata un girasole che continua a seguire il suo amore.

Girasole, simbologia

Nel linguaggio dei fiori e delle piante, il girasole simboleggia la solarità, la vivacità e l’allegria, proprio per questo chi lo regala vuole esprimere un sentimento di gioia o vuole fare un omaggio alla persona scelta, rappresentandola appunto come piena di vita.

 Dominella Trunfio – GreenMe