LA GRATITUDINE

Bellissime anime,

oggi vorremmo parlarvi della gratitudine.

Essere grati per ogni piccola cosa ricevuta è indispensabile.

La gratitudine è un’energia potente, immensa, che va riconosciuta in modo che si trasformi al vostro interno e diventi una sorta di carburante sia per voi sia per coloro ai quali è rivolta.

Nulla è scontato, nessuno vi dona niente, ogni azione, ogni dono in qualsiasi sua forma vi arriva sotto forma di Amore.

Perfino un gesto apparentemente brutto nasconde in se un grande dono che sta arricchendovi in quel momento, perciò siate sempre grati.

Anche noi Alberi siamo grati al sole che ci fortifica e siamo grati anche alla pioggia che ci nutre, agli uccelli che nidificano sui nostri rami, perfino alle intemperie che ci logorano.

Certo, perché quando arriva il momento della nostra dipartita possiamo farlo consapevoli di lasciare posto a nuovi Alberi.

Cosa accade se donate senza ricevere?

Accade che ciò che andate a donare non verrà apprezzato, verrà ritenuto scontato, per questo è indispensabile che vi rivolgiate a chi è in grado di esprimere gratitudine, perché così avrete modo di nutrirvi di questa energia di scambio.

Se donate senza mai ricevere vi esaurite.

Lo stesso vale al contrario, se volete solo ricevere senza mai dare non sarete mai contenti, appagati e morirete di fame, fame energetica!

Non dimenticate mai che tutto è composto di energia ed essa va mantenuta in equilibrio, quindi fate in modo che vi sia sempre questa stabilità tra il donare e il ricevere.

Avete tanto, avete tutto, ma molti di voi si lamentano per le mancanze.

In questo modo andate a sbattere contro lo scoglio che si chiama consumismo.

Non è corretto donare senza ricevere così come non è corretto ricevere senza donare.

Siate grati all’Universo quando vi svegliate la mattina, quando vi nutrite, quando incontrate qualcuno, siate grati per ogni singolo particolare della vostra giornata, solo così riempite il cuore di Amore.

L’uccellino che si posa sui nostri rami dona allegria, spensieratezza e noi ne siamo felici, lo benediciamo e lo ringraziamo, non inveiamo contro di lui perché ci disturba con il suo cinguettio, oppure ci sporca o spezza i rami!

Dovete ora discernere: circondatevi di persone come voi, che sorridono, che ringraziano, che pregano, che benedicono, che amano, ma siate voi per primi a dare l’esempio!

Finchè non lo farete, finchè emanerete anche un solo alito di negatività, le persone negative vi staranno accanto per nutrirsene.

Come si allontanano questi individui?

Essendo positivi.

Emanando energia positiva li costringete a morire di fame e a rivolgersi altrove, senza bisogno di far nulla!

Iniziate voi stessi dando l’esempio, ringraziando, benedicendo, amando, amandovi e a volte anche dicendo di no.

La santità non è sacrificarvi per gli altri ma amare voi stessi.

Voi siete la persona con cui dovrete trascorrere tutta la vita, perciò venite prima di chiunque altro.

Sappiate scegliere e discernere, ma soprattutto sappiate essere grati.

Siete davvero immensamente amati,

il Grande Popolo dei Deva, gli Spiriti degli Alberi.

Canalizzato da Barbara Ziletti

Blog: www.zilettibarbara.blogspot.com

Bacheca FB : https://www.facebook.com/celebrare.lavita

via Cammina nel Sole