Psicologia

La miglior medicina per curare il male è la felicità

La felicità è importante per l’uomo tanto quanto respirare. Vivere una vita triste e spenta può essere durissimo. Oltre a far apparire qualsiasi ostacolo quasi insuperabile, la tristezza si impossessa della persona, facendosi largo nella sua mente e crescendo sempre più.

È per questo che la ricerca della felicità diventa di vitale importanza. Anche se non è sempre facile essere felici, bisogna farla diventare il sentimento predominante nella nostra vita, impedendo a stati d’animo negativi come la tristezza di annientarci in modo cronico e stabile.

“La felicità umana non è tanto il prodotto dei grandi colpi di fortuna che capitano di rado, quanto dei piccoli guadagni quotidiani.”

-Benjamin Franklin-

Guida pratica per curare il male con la felicità

Sappiamo tutti quanto possa essere difficile al giorno d’oggi vivere nella felicità lottando contro il male; per questo è nostro desiderio condividere con voi alcuni consigli che potranno tornarvi utili per riscoprire questo sentimento:

  • Se vivete sognando un’esistenza migliore, probabilmente non siete felici, e ciò vi impedisce di godervi ciò che la vita vi sta offrendo. Pensateci bene: il presente, reale e perenne, è tutto ciò che abbiamo. Il passato serve da insegnamento e il futuro è una fonte di speranza; si vive nel qui e ora.
  • Assaporate ogni più piccolo avvenimento intorno a voi. Le cose belle accadono ogni giorno, e anche se talvolta sono difficili da vedere, non vuol dire che siano poco importanti. Un sorriso inaspettato, un bel gesto, una piacevole passeggiata… Esistono tantissime semplici azioni che possono riempire la vostra vita di quotidiana felicità.
  • Amate senza chiedere nulla in cambio. È importante capire la differenza tra amare qualcuno e aspettarsi in continuazione qualcosa da lui/lei. Dare senza chiedere nulla in cambio farà girare l’universo a vostro favore, riempiendo la vostra vita di tante belle esperienze. Non dubitatene.
  • Godetevi la vostra famiglia. L’accesso alla felicità è facilitato all’interno dell’ambiente familiare e di quello delle amicizie. Circondatevi di persone che vi amano con sincerità e avrete l’occasione di essere voi stessi: vedrete che nulla potrà andare male.
  • Siate sempre pazienti. Ricordate sempre che la fretta non fa accadere le cose in anticipo. Non è necessario correre per raggiungere i propri obiettivi, si tratta piuttosto di saper scegliere il momento adeguato. Per questo motivo, è bene evitare ogni immotivata forma di stress e tensione, poiché i nervi non portano nient’altro che all’infelicità.
  • Affrontate il male con il sorriso. Correggere tutto ciò che di negativo c’è intorno a voi può essere facile se non perdete mai il buon umore. Non dimenticate mai che l’educazione, la simpatia e un atteggiamento sano e positivo aprono molte più porte rispetto all’obbligatorietà e all’esigenza.
  • Non lasciatevi sopraffare. Alle volte, di fronte alle difficoltà, capita di credere che tutto stia andando a rotoli. Ma se entrerete nel panico, non farete altro che accrescere i problemi intorno a voi, allontanando sempre più di vista ogni soluzione.
  • Affrontate il male apertamente. Con la felicità e un ambiente positivo dalla vostra parte, armati di sorriso e buon umore state certi che niente potrà ostacolarvi. È importante non cercare di scappare di fronte alle situazioni negative. Più a lungo le lasciate irrisolte, più difficile sarà decidersi ad affrontarle.
  • Fate del bene. Non c’è nulla di più efficace nella lotta contro il male che fare del bene. Si tratta di due opposti che sembrano non poter esistere l’uno senza l’altro, come le due facce della stessa moneta, ma in realtà non è così. Il bene non ha bisogno del suo opposto per esistere.
  • Siate solidali. Non importa con chi. Non bisogna aiutare solo amici e conoscenti, chi vive in un mondo di felicità non guarda in faccia la persona a cui desidera tendere la mano. Lo farà senza chiedere nulla in cambio, e ciò la farà stare bene. È una medicina fantastica contro il male.

“Felicità non è fare ciò che si ama, ma amare ciò che si fa”

-Jean Paul Sartre-

Tenete a mente questi consigli ogni volta che sentite che la tristezza vi invade. Non dimenticatevi della vostra felicità, usatela anzi per far fronte a tutta la negatività che c’è intorno a voi, che vi inquieta e mette a rischio le vostre conquiste di ogni giorno.

via La Mente Meravigliosa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER