Curiosità

La pazienza è amara, ma i suoi frutti sono dolci

Vogliamo tutto subito, tutto ciò che la vita dà di diritto tutti i giorni, che i nostri desideri diventino realtà, che l’amore duri per sempre. Noi vogliamo essere felici, ma spesso per ragioni sbagliate non lo siamo, e la vita si prenderà cura di spiegarle solo con il passare del tempo.

E, per caso, chi ha tempo oggi? Ai vecchi tempi, eravamo costretti a essere pazienti con il passare del tempo, perché le cose richiedevano più tempo e duravano a lungo. Abbiamo visto le foto solo dopo aver atteso la sua rivelazione, che ha richiesto giorni.

Aspettavamo le nostre canzoni preferite che suonavano alla radio. Desideravamo il compleanno e il Natale per avere un nuovo giocattolo. I vestiti perduravano e ne usavamo alcuni dei nostri fratelli maggiori.

Abbiamo imparato ad andare in bicicletta come successo per alcune generazioni della famiglia. Messaggi quando si era via, solo per posta. I nostri nonni che vivevano in un’altra città, solo in date speciali.

I nostri genitori sapevano solo se avrebbero avuto un figlio o una figlia alla nascita. I nostri genitori, incredibilmente, hanno cresciuto i loro figli senza telefoni cellulari.

Oggi, tutto è proprio lì davanti a noi e non dobbiamo aspettare molto per ottenere gli oggetti dei nostri desideri se abbiamo soldi. Tuttavia, siamo sempre meno tolleranti nei confronti di ciò che non funziona, che non soddisfa i nostri desideri, senza aver pazienza per nulla.

E molte cose richiedono tempo, molto tempo, perché è nell’attesa che comprendiamo ciò che deve essere accettato, ciò che deve essere superato. Non è facile, ma uno dei più grandi favori che possiamo fare a noi stessi è aspettare il passare del tempo.

È il nostro migliore amico, non ci mentirà mai, al contrario: il tempo finisce sempre per mostrarci verità, rafforzare i sentimenti, indebolire ciò che non dovrebbe essere e insegnarci che tutto ha il suo tempo. Anche tristezza. Perfino la felicità.

via EmozioniFeed

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER