La vera amicizia non ha bisogno di essere condivisa ogni giorno per sapere se l’affetto è sincero o si è spento. Non ci sono pressioni e gli amici non si sentono in dovere di condividere ogni pensiero e ogni esperienza nel momento esatto in cui si verifica.

Le vere amicizie che nascono dalla magia del caso lasciano spazio e offrono libertà, perché il legame viene alimentato dalla fiducia e dai sentimenti sinceri. Proprio quelli che si esprimono quasi senza parole, quelli che ci dicono “io non ti devo niente ma ti devo tutto”, “per te ci sarò sempre, ogni volta che ne avrai bisogno”.

Mi piacciono le amicizie che non sanno di tempo né di spazio. Le persone che la vita allontana da te per mille motivi diversi, ma che, dopo mesi o addirittura anni, tornano con la stessa complicità, come se fosse passata solo un’ora dall’ultima volta che vi siete visti.

Forse conserverete ancora oggi quell’amico o amica speciale della vostra infanzia. Quella persona con cui avete condiviso avventure a scuola, pomeriggi di corse, giochi e panini alla Nutella oppure può darsi che nella vostra vita sia arrivato qualcuno di nuovo più avanti, nel momento in cui ne avevate più bisogno.

Sono relazioni intime mantenute vive dagli affetti più profondi e, a volte, persino da un po’ di quell’inspiegabile magia che permette a due cuori di entrare in connessione tra loro senza nemmeno sapere perché. Vi è mai successo?

Nonostante il tempo, nonostante la distanza, sarò sempre qui per te

La vita a volte fa più giri delle lancette di un orologio. Non sappiamo mai che direzione prenderanno i nostri passi. Che sia per motivi di lavoro o per motivi personali, per esempio un nuovo partner, a volte ci vediamo obbligati a interporre chilometri di distanza tra noi e i nostri amici.

La vita è movimento, e solo chi si muove può arrivare a sfiorare con la punta delle dita i suoi sogni. A volte, purtroppo, questo ci obbliga a dover fare delle rinunce: lasciamo la nostra casa, le nostre radici e anche quelle amicizie del cuore.

Di sicuro vi sarà successo qualche volte. Ed è a quel punto, in quei momenti in cui andiamo incontro a un cambiamento e a una crescita personale, quando scopriamo chi sono le persone più importanti nella nostra vita.

C’è chi ha bisogno di un contatto quotidiano, di un’interazione che soddisfi le sue necessità. Valorizzano la vicinanza quasi come se l’amicizia dipendesse dalla continuità dell’interazione, ma quella frequenza di interazione e contatto non può verificarsi sempre, specialmente quando siamo obbligati ad allontanarci per motivi professionali o personali.

In quel momento c’è il rischio di perdere molti di quegli amici che lasciamo nella nostra città natale. Alcuni di loro potrebbero rinfacciarcelo: “non hai più tempo per me”, “non mi cerchi mai”, “non mi racconti più le tue cose come prima”.

Ci sono amicizie che diventano quasi come relazioni di coppia, oppressive e tossiche. Mettono pressione e fanno soffrire.

D’altra parte, esistono anche persone completamente diverse, che capiscono e sanno rispettare. Continuano a volervi bene e a preoccuparsi per voi, il loro affetto è sincero, sapete che sono al vostro fianco, ma esiste l’obbligo di “controllarsi” a vicenda. Non c’è bisogno di parole per capire che, nonostante la distanza, continuano a far parte della nostra vita.

Amicizie effimere, amicizie indistruttibili come il diamante

Non dovete preoccuparvi se molte persone sono sparite dalla vostra vita. Fa parte del percorso personale di crescita, perché crescere significa anche cercare di caricare il minor peso possibile sulla nostra mente, e riempire al massimo il cuore.

Le amicizie sincere sono pochissime, ma brillano della stessa lucentezza dei diamanti: sono indistruttibili e resteranno dentro di voi ogni giorno della vostra vita, per farvi luce nei giorni bui e regalarvi armonia nei momenti di felicità.

Ci sono amicizie che vanno e vengono, come la brezza d’estate. Ci portano le loro esperienze, ci rallegrano e poi svaniscono con la delicatezza di un profumo effimero, lasciandoci il loro dolce ricordo.

Ci sono altre amicizie che si trasformano in una brutta esperienza. A volte il mondo ci ferisce con il suo egoismo, con una falsità che nasconde secondi fini e anche con qualche tradimento.

Ma le brutte esperienze con “amici” che, in realtà, non lo sono mai stati, non devono sconfortarci o farci perdere le speranze. Esistono molte persone buone, ed esistono anche gli amici sinceri.

La vera amicizia si offre in modo libero e senza impegno. Bisogna prendersene cura come se fosse un tesoro prezioso, un abitante in più della vostra anima che ha bisogno di reciprocità, fiducia e gratitudine.

Se ancora oggi ricordate quell’amicizia da cui vi siete dovuti allontanare perché così ha voluto la vita, non esitate e ricontattate quella persona. Se l’affetto è sempre stato sincero, se quel rapporto tra voi è sempre stato magico, gratificante e divertente e ancora oggi lo ricordate con un sorriso, non esitate e recuperatelo! Perché le amicizie sincere non vengono scalfite né dal tempo né dalla distanza.

via La Mente Meravigliosa