,

LE TRE TAPPE DELLA NOSTRA MISSIONE NELLA VITA

Siamo in tanti a chiederci: “Quando inizia la mia missione nella vita?” La nostra missione è cominciata alla nostra nascita. Tutto quello che abbiamo vissuto e sperimentato fà parte del nostro apprendimento e della nostra scoperta del mondo materiale. Quindi la nostra missione è già attiva da tanto tempo.
Poi c’è un’altra domanda: “Qual è la mia missione nella vita?” Non c’è un programma preconfezionato che un giorno riceviamo che ci dica “tu farai questo o farai quello!” Mano a mano che ci risvegliamo, veniamo orientati su delle strade che poco alla volta ci conducono nella direzione che va bene per noi.
Più aumenta la fiducia in noi stessi, più grande è la nostra fede nella Sorgente e più siamo connessi al nostro Essere Intuitivo e alle nostre guide per ricevere informazioni e percezioni che ci facilitino la direzione da seguire nel nostro cammino. E’ inutile cercare nella mente delle risposte che si trovano solo nel cuore! Essere collegati al cuore è il modo migliore per aprirsi alla propria missione nella vita.
Possiamo distinguere tre grandi tappe.
Tappa 1 – Missione Personale
Riguarda l’accettazione della nostra incarnazione. La totale accettazione che tutto ciò che abbiamo vissuto è perfetto. Imparare ad amarci così come siamo, perdonarci e riconoscere la nostra Divinità Interiore lasciando che si esprima attraverso di noi. Questa tappa comprende anche il nostro radicamento, l’avere i piedi per terra, gioire dell’abbondanza del pianeta.
Quando siamo in uno stato di accettazione, usciamo dallo stato d’animo di vittima, realizziamo che siamo noi i responsabili delle nostre scelte e decisioni, e facciamo il possibile per guarire dalle nostre ferite affinché il passato non si ripeta.
Tappa 2 – Missione Planetaria
Quando siamo uniti al nostro Essere Intuitivo – un cuore che irradia Amore – siamo spinti alla condivisione, all’aiuto verso gli altri e verso il pianeta. Grazie a quello che abbiamo appreso nella missione 1, il nostro intuito ci stimola a metterci al servizio degli altri. La forma di servizio può variare in base al nostro personale vissuto, alla nostra famiglia di anime e alla coscienza.
Quando la coscienza si apre a questo richiamo interiore verso la condivisione e la cooperazione, le nostre guide sono lì per aiutarci, per innescare le sincronicità e sviluppare progressivamente le nostre capacità psichiche. Basta solo metterci in ascolto, fiduciosi e pazienti. Tutto arriva al momento giusto. Non serve a niente voler conoscere la fine della storia prima di cominciarla dall’inizio!
Tappa 3 – Missione Spirituale
Arrivati a questa tappa, abbiamo scoperto chi siamo, siamo in ascolto, agiamo e le facoltà psichiche si sviluppano. Riceviamo maggiori informazioni sulla nostra famiglia di anime, su quello che ci si aspetta da noi nelle Sfere Spirituali. Ad esempio un traghettatore di anime può utilizzare il viaggio astrale per aiutare le anime ad arrivare alla Luce, oppure potreste essere condotti a far parte della famiglia dei guaritori e ricevere delle informazioni di guarigione dai piani multidimensionali o viaggiare su un altro pianeta per ricevere delle informazioni per aiutare la Terra, gli animali, gli oceani.
Se siete in questa fase in cui vi interrogate sulla vostra missione nella vita, la base di tutto sta nell’Amore per sé stessi, nell’Amore per il mondo, nell’Amore e nell’accettazione della vostra vita. Vi invito a documentarvi, perché ci sono molti strumenti efficaci per aumentare il proprio Amore e la fiducia in sé stessi. A partire da ora, la vostra priorità siete voi! ….il seguito verrà da sé.
Emmanuelle Ruiz
loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Neurogenesi e Cervello: apprendimento, attività fisica e ambiente stimolano la produzione di nuovi neuroni anche in età adulta

Ricercatori italiani scoprono l’ORMONE che fa INVECCHIARE: ecco come ‘spegnerlo’