Fisica Quantistica

Le tue Frequenze Energetiche influenzano la tua Vita

La tua vita, nel caso tu sia in un percorso di crescita personale e spirituale, è probabilmente anche fatta di seminari, corsi, yoga, meditazione, lettura di libri e tanto altro ancora. Ore ed ore ad ascoltare l’esperto di turno parlare… parlare e parlare.

Probabilmente sei riuscito a manifestare alcuni dei tuoi desideri, ma sono pronto a scommettere che, come il 95% delle persone, hai ancora tantissimi obiettivi da raggiungere e una quantità di gioia e benessere che ancora ti stanno aspettando.

Hai già raggiunto alcuni tuoi obiettivi, ma sei consapevole di essere lontano anni luce da ciò che è davvero possibile. Questo non significa che non hai lavorato abbastanza su te stesso; la vera ragione è legata al fatto che non hai mai provato ad innalzare le tue frequenze.

È un concetto incredibilmente importante, infatti, l’unica ragione per cui ti trovi bloccato dove sei ora, è il fatto che le tue vibrazioni energetiche non superano il livello umano medio, e quindi sei nella normale melma, nel pantano del Piano Materiale.

In sostanza, senza un balzo in avanti considerevole della tua energia, hai poca forza per meglio esprimete te stesso e i tuoi desideri più profondi. È sperimentato che i nostri pensieri e la nostra energia influenzano la materia intorno a noi e che a ciascuna emozione umana corrisponde una determinata frequenza vibratoria, che dà vita ad una vera e propria Scala Emotiva Vibrazionale.

Ogni emozione ha quindi un proprio campo magnetico, esattamente come avviene per qualsiasi oggetto materiale. Emozioni negative e pesanti come Paura, Rabbia, o Vergogna vibrano a frequenze molto basse, mentre emozioni positive come Amore, Gioia o Pace vibrano velocemente e creano frequenze alte e leggere.

Una delle scoperte più interessanti sull’energia, riguarda il fatto che il tuo campo magnetico, la tua Aura influenza ciò di chi ti circonda. Un Cambiamento anche lieve nella tua frequenza energetica, dunque, può avere un effetto immediato e significativo in ogni aspetto della tua vita.

La tua energia non solo influenza gli altri esseri viventi, ma interagisce anche con il campo energetico degli oggetti, fino a modificarlo. Per questo, è necessario coltivare un nuovo modo di essere, diverso da quello che fino ad oggi ti ha accompagnato, in modo tale che tu possa modificare i risultati che la tua azione crea ogni giorno.

Bisogna, cioè, creare il giusto atteggiamento mentale! Potrei racchiudere il significato in un’unica parola: Crederci. Credere che il cambiamento che si vuole raggiungere sia fattibile, nel giusto tempo necessario, è il segreto per ottenere risultati soddisfacenti.

Il punto di partenza per lavorare su quanto appena detto, è lavorare su: “Come aumentare la forza di Volontà e l’Autodisciplina”. La prima buona notizia, è che la forza di volontà può essere rinforzata, allenandola! La seconda, è che tutti possono raggiungere livelli elevati di forza di volontà, perché questo potere interiore non è riservato solo a poche persone straordinarie. A questo proposito, tanti scienziati e guru di ogni tipo, hanno cercato di individuare alcune regole e tecniche efficaci per aumentare la propria determinazione… vediamoli insieme.

Il Decalogo per aumentare la Forza di Volontà

1) Trasformare una decisione difficile in un’abitudine semplice

Prendere un impegno preciso è fondamentale per rispettarlo. Quando le persone si impegnano su un progetto preciso, stabilendo cosa fare, dove, come e quando, hanno una probabilità 3 volte superiore di realizzare i loro obiettivi. In termini pratici, questo significa che piuttosto che dire “voglio fare attività fisica regolarmente”, è meglio precisare “il mercoledì farò jogging o il venerdì farò yoga” stabilendo luogo e orario.

2) Iniziare dalle cose facili

Sviluppare un obiettivo ragionevole ed elaborare un progetto che permetta di perseguirlo è la seconda regola. Quindi, niente obiettivi non realistici… piuttosto iniziare con cose molto semplici e concrete. Meglio impostare una lista di cose giornaliere da realizzare, al massimo una lista settimanale. Perciò è meglio dire: “oggi rinuncerò a mangiare la brioche”piuttosto che “rinuncio ai dolci per un mese”.

3) Stabilire delle priorità

La forza di volontà è una risorsa limitata, di conseguenza, deve essere utilizzata in modo oculato. Sappiate che un grande sforzo di volontà può esaurire tutte le forze, finendo per togliere energia e tempo ad altri ambiti della vita. Proprio per questo, è necessario stabilire delle priorità sulla base delle proprie esigenze più importanti e non pretendere di raggiungere tutto subito.

4) Il tempo dedicato

Stabilire un tempo da dedicare all’obiettivo è la quarta regola. È necessario stabilire un tempo preciso, che può essere un’ora, due ore, 30 minuti, da dedicare esclusivamente al perseguimento dell’obiettivo prefissato; durante questo tempo non farsi interrompere da nessuno, da telefonate, mail, distrazioni varie.

5) Tappe intermedie

Ogni risultato raggiunto è il frutto di una serie di piccoli passi che si sommano tra loro, perciò è necessario suddividere il percorso in più tappe intermedie. In questo modo, si evita di sentirsi frustrati e, al contrario, ci si sente piacevolmente capaci di realizzare i propri obiettivi. Annotare i progressi, accresce la fiducia in se stessi.

6) Spazio ai propri amici… ma alla larga da pessimisti e impiccioni

Coinvolgere gli amici, i familiari, comunicare agli altri i propositi, aiuta a rispettarli, per non deludere le aspettative, per non farsi dire “te lo avevo detto io…”. Tenere conto, poi, del fatto che il cambiamento positivo è contagioso: vedrete che se voi, ad esempio, dimagrirete, anche molti dei vostri amici lo faranno. Non assecondare i pensieri negativi, scoraggianti, non fissarsi su di essi ma accettarli, lasciandoli scorrere prima possibile nella propria mente, tenendo fermo il proprio obiettivo.

7) Ripetere per cambiare

Per cambiare le abitudini è sufficiente ripetere un comportamento fino a farlo diventare un’abitudine. Sapete che la frutta si dovrebbe mangiare almeno mezz’ora prima dei pasti? Di certo lo sapete ma non lo fate. Proponetevi di mangiare una mela, o un altro frutto, almeno un’ora prima del pranzo o della cena e fatelo per almeno 60 giorni, vedrete che il comportamento diventerà automatico e non ci sarà più bisogno di sforzarsi.

8) Il riposo del guerriero

Come ogni forza, dopo un certo impegno, anche la forza di volontà tende ad esaurirsi.Immaginate la forza di volontà come un muscolo in allenamento che necessita di pause per recuperare. Controllarsi richiede un grande sforzo mentale e quindi un notevole consumo di energie. È necessario quindi auto-gratificarsi e concedersi delle pause.

9) Medaglia!

Nel fissare un obiettivo, promettetevi anche una ricompensa. Un giusto bilanciamento tra doveri e piaceri, sarà un elemento molto importante per riuscire a raggiungere gli obiettivi.

10) Ultimi consigli

– Non rimuginare sulle situazioni, non teorizzare troppo, cercare di rendere il percorso per raggiungere l’obiettivo semplice e diretto.
– Mangiare: gli sforzi di volontà provocano un calo di glucosio nel sangue e, tale calo, determina una riduzione dell’autocontrollo. È necessario durante gli impegni mangiare a sufficienza e in modo regolare per riuscire a concentrarsi. Meglio alimenti integrali, frutta e verdura.
 Meditare: praticare qualche forma di meditazione può rinforzare l’autocontrollo.
– Fare ordine: sulla scrivania, in casa, nei cassetti… l’ordine esterno rende più facile auto-controllarsi. Fare ordine fuori è anche fare ordine dentro di sé. Stessa cosa vale sul lavoro, nell’organizzazione ordinata e razionale dei file sul computer, ad esempio.

Questi sono i passi basilari che vanno perseguiti fino ad automatizzarli, facendo in modo che non vi sia più sforzo nel compierli. Quando ciò sarà avvenuto, vi renderete conto che avrete modificato notevolmente il modo di vivere la vostra vita e avrete così cambiato le vostre frequenze energetiche!

Fonte: https://energiauniversale.wordpress.com/2015/03/28/le-tue-frequenze-energetiche-influenzano-la-tua-vita/

via FisicaQuantistica

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Privacy Policy Cookie Policy