,

Migliora la tua energia e vitalità con la Tecnica dei Tre Colpi

Per ripristinare le proprie energie e sentirsi vitali non sempre è sufficiente il riposo o un particolare regime alimentare, ma è necessario attingere dal proprio corpo.

La ricerca di equilibrio interiore è spesso connessa alla necessità di trovare le giuste energie e la forza per affrontare la vita di ogni giorno. Contrariamente a quanto solitamente creduto, la soluzione non viene sempre dal riposo o da una particolare alimentazione, ma può derivare anche da una serie di procedure fisiche che, stimolando determinate parti del corpo, migliorano la propria forza e incrementano l’energia quotidiana. Va specificato che le metodologie che fanno interfacciare il corpo e la sua energia sono diverse: quella che viene riportata in questa sede è proposta da Gwenn Bonnell, professionista di tecniche EFT (Emotional Freedom Techniques – Tecniche di Libertà Emotiva) che a sua volta ha rielaborato una tecnica già nota, detta dei Tre Colpi, ideata da Donna Eden. Dalla procedura iniziale, Gwenn Bonnell riprende i tre punti da colpire, ossia quelli dei reni, della ghiandola del timo e dei punti neurolinfatici della milza.

La procedura è molto veloce da realizzare e può essere eseguita al mattino, ricaricando così le energie in tutte quelle giornate in cui ci si sente un po’ a terra e non si riesce ad affrontare gli impegni quotidiani con la giusta carica. Prima di procedere è bene avere chiaro quali sono i punti su cui eseguire la manovra. Il primo punto si trova al di sopra dello sterno, proprio sotto le clavicole; il secondo, invece, al di sotto della parte alta dello sterno mentre il terzo è localizzato tra la settima e ottava costola.
Per prima cosa sarà quindi necessario picchiettare i punti dei reni, ossia la parte finale dei cosiddetti meridiani che partono dalle piante dei piedi e, dopo aver attraversato il corpo, terminano proprio nel punto localizzato sopra lo sterno e sotto le clavicole. Il secondo movimento da effettuare prevede che si colpisca con sicurezza e delicatezza i punti della ghiandola del timo. Questo punto controlla la vitalità degli organi ed è fonte di energia ed equilibrio. Mentre si agisce su questo punto è necessario fare tre profondi respiri e pensare frasi positive e trainanti: l’affermazione suggerita dalla Bonnell è “Io ho molta energia, io sono pieno di vita e di amore!“.

loading...

Infine, per completare la procedura è necessario picchiettare con delicatezza e fermezza sui punti neurolinfaticidella milza. A differenza dei movimenti precedenti che intervengono sui centri energetici e vitali, quest’ultimo permette di purificare il proprio corpo, stimolando l’eliminazione delle tossine e combattendo le infezioni. In questo modo si permette quindi di attivare una serie di processi chimici che migliorano il sistema immunitario, creando un’armonia interna che si rispecchia poi anche nell’umore e nella salute generale. Per poter godere degli effetti previsti dalla tecnica dei Tre Colpi è necessario procedere accompagnandola a una respirazione lenta e profonda. Tutta la procedura può durare più o meno tempo a seconda dell’esperienza che si ha nel riconoscere i punti da sollecitare e delle esigenze specifiche: maggiore è la stanchezza percepita, più duraturo può essere il trattamento.

via Breaknotizie

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Ripensare il Pensiero Positivo. Una psicologa spiega la nuova scienza del successo

Nuovo studio conferma: “Diventiamo amici con persone geneticamente simili”