Consapevolezza

Nella vita tutto arriva, tutto passa e tutto cambia

Chi almeno una volta non ha voluto che qualcosa arrivasse il prima possibile? E chi almeno una volta non ha desiderato che un momento durasse in eterno, che il tempo si fermasse in quello stesso istante, come le rocce che rimangono ferme nel mezzo dell’oceano?

Non importa, perché i bei momenti rimarranno sempre impressi nella nostra memoria.L’uomo, per così dire, è fatto di ricordi e noi passiamo gran parte dei nostri giorni evocando istanti belli e brutti.  

Ammettere che la nostra vita va sempre più avanti e che avanza con un tic-tac che nessuno può fermare, è senza dubbio qualcosa che ci spaventa e che ci obbliga a riflettere. Tuttavia, non bisogna avere paura del cammino, di avanzare.

Tutti siamo inquilini passeggeri di questo mondo imperfetto e pieno di cose meravigliose. Non bisogna temere gli anni che passano, ma la vita non vissuta, gli anni vuoti e privi di emozioni,  di trionfi e, perché no, di fallimenti non sperimentati. Quelli che ci insegnano molte cose.

Riflettiamo oggi brevemente sull’avanzare della nostra esistenza, parliamo di quegli aspetti permanenti di cui dobbiamo preoccuparci ogni giorno per vivere una vita più piena.

Nella vita tutto cambia, eccetto l’essenza

Possiamo dire che in questa vita tutto arriva, tutto passa e tutto cambia. Nonostante  ciò, ci sono alcuni elementi che devono essere punti fermi nel nostro micro-universo particolare.

 La vostra autostima, le vostre necessità e l’ambizione

L’amore, il rispetto, la dignità e le nostre necessità di coltivare la crescita personale devono essere i pilastri essenziali della nostra vita quotidiana. Devono guidare con forza e interamente il nostro cammino, qualunque esso sia.

Ci sono volte in cui, durante questa intensa avventura vitale, tralasciamo molti aspetti a favore di altre persone. C’è chi privilegia in un momento della sua vita il suo partner, tanto da dimenticarsi di se stesso.

E anche se tutto è giustificabile e i sentimenti sono intensi, bisognerebbe saper mantenere sempre l’equilibrio. Offrirci agli altri a tal punto da dimenticarci delle nostre necessità ci farà cadere prima o poi nella frustrazione, e per questo, smetteremo di avanzare.

Quando perdete la vostra capacità di sognare, quando i vostri giorni si aggrappano alle preoccupazioni o all’insoddisfazione, la vostra vita smette di andare avanti. Il peso che accumulate vi fa soffrire. Respirate, relativizzate tutto ciò che afferrate e rompete le catene che credevate necessarie.

Potreste pensare che un altro aspetto che non dovete cambiare durante la vostra vita soni i valori. Ebbene, senza dubbi esistono quegli schemi basici che non romperete mai, come il rispetto verso se stessi e verso gli altri, l’onestà, la bravura, etc.

Tuttavia, all’interno di questo avanzare vitale, tutti possiamo apportare dei cambiamenti alla nostra personalità e anche alla nostra scala di valori, d’accordo con le esperienze vissute. E tutto avrà senza dubbi il fine di migliorare, perché fa parte del processo di apprendimento e di crescita.

Non abbiate paura dei cambiamenti, sono ancore che rompiamo per avanzare sempre un po’ di più, in saggezza e in accordo con quanto vissuto.

 L’amore che trascende

L’amore che proviamo per le persone care, per la famiglia, per il partner o per i nostri figli, sono anch’essi punti essenziali della nostra essenza vitale.

L’amore non è un’entità stabile nel tempo. Anche l’amore si trasforma e si adatta. Un esempio è la relazione con il nostro partner.

I due membri di una coppia dovranno adattarsi ai cambiamenti della vita che sorgono durante il tempo: i cambiamenti sul lavoro, sull’arrivo dei figli, sull’equilibrio da trovare tra crescita individuale e crescita di coppia. 

Tutti questi sono momenti che esigono la nostra dedizione, la nostra saggezza e la capacità di andare avanti, essendo due persone la stessa unità esistenziale. Condividiamo quelle stesse radici nutrite dall’amorema solleviamo i nostri rami personali, per continuare a crescere.

Punti chiave per assumere i cambiamenti con saggezza

– Voi siete la priorità, i protagonisti della vostra vita e la cosa più importante del vostro mondo. Non aggrappatevi alle paure o all’indecisione perché, a lungo andare, vi sentirete frustrati, vi lamenterete di una vita non vissuta.

– Non smettete mai di alimentare il vostro “bambino interiore”. Dovete saper sognare, essere spontanei all’interno della vostra saggezza. Godetevi le cose semplici, amate, sperimentate, osate.

via La Mente Meravigliosa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER