“Dov’è la forza per continuare a lottare quando ormai sono convinto di aver toccato il fondo? Perché ho ancora voglia di andare avanti anche se non credo di essere in grado di affrontare ciò che verrà dopo? Forse la mia forza è più grande di quello che penso?“. Queste sono alcune delle domande che tutti noi ci poniamo quando siamo tristi o addolorati.

La forza umana e la capacità di sopravvivenza che ci contraddistinguono sono incredibili. Siamo preparati per sopportare più dolore di quello che crediamo e per trovare la motivazione anche quando la nostra volontà vacilla e tutto diventa buio, impedendoci di andare avanti. A volte, senza sapere come né quando, riusciamo a costruire la nostra strada nonostante il dolore che ci affligge. La nostra capacità di resilienza non ha limiti.

Ma da dove arrivano le forze che ci rimettono in sesto? Sono dentro di noi, anche se a volte si nascondono ed è difficile trovarle. Ad ogni modo, queste forze ci sono, anche se ci serve aiuto per capire come usarle o come farle uscire.

È il nostro istinto di sopravvivenza ad attivarle, per spingerci a superare qualsiasi situazione di difficoltà estrema. Dobbiamo, però, ascoltare il messaggio delle nostre emozioni ed agire di conseguenza.

Non ti arrendere, trova la tua forza

Non ti arrendere, per favore, non cedere,

anche se il freddo punge,

anche se la paura morde,

anche se il sole si nasconde e il vento tace.

C’è ancora fuoco nella tua anima,

c’è ancora vita nei tuoi sogni,

Perché ogni giorno è un nuovo inizio,

perché questa è l’ora e il miglior momento.

Perché non sei solo,

perché io ti amo.

Quando il dolore ci invade e sembra non esserci nulla da fare, non dobbiamo arrenderci, bensì continuare a lottare. Dobbiamo trovare risposta a tutti i nostri perché o, almeno, la motivazione. Perché la vita è questa, ci invita ad alzarci e ad andare avanti, a non smettere di sforzarci e ad imparare da ogni errore che commettiamo, sempre dando retta alle nostre emozioni

Magari oggi non troviamo delle buone ragioni per andare avanti, ma domani sì. Ogni giorno è una nuova storia e anche se non possiamo decidere come finisce, possiamo almeno determinarne un buon inizio.

Coraggio, allora! Facciamo tutti un respiro profondo, riempiamo d’aria i polmoni, saltiamo e voliamo. Se abbiamo bisogno di tornare indietro, che sia solo per trovare lo stimolo grazie a quello che abbiamo imparato. Non dobbiamo smettere di lottare perché abbiamo a disposizione tutte le forze e le risorse per affrontare ciò che verrà, basta trovarle!

Non dimentichiamo di dedicarci qualche momento di solitudine per dare spazio alle nostre paure e alla nostra tristezza; queste emozioni, infatti, sono necessarie per alzarci di nuovo e per accorgerci del nostro potenziale.

Non sei solo

Se, una volta passato il dolore, ci sentiamo ancora deboli, ricordiamoci che non siamo soli. Dobbiamo trovare qualcuno che sia per noi un rifugio in cui riposare. Di sicuro ci aiuterà a rialzarci e a trovare la forza per andare avanti. Ci vuole coraggio per chiedere aiuto e lasciarsi guidare.

Lasciamo che gli altri ci aiutino, dimentichiamo le nostre paure, prendiamo la mano della persona che abbiamo vicino e liberiamoci da ciò che ci tormenta. Non dobbiamo mai smettere di crederci perché, quando abbiamo un sogno, ci crediamo e agiamo per avverarlo, saremo sempre più vicini alla sua realizzazione.

Non perdiamo la speranza, continuiamo ad impegnarci per trovare le risorse dentro di noi. Dobbiamo avere fiducia nel nostro potenziale.

Non esiste una fine senza un inizio, la luce senza il buio, non ci si può alzare se prima non si è caduti, la forza e la volontà non appaiono magicamente se non le cerchiamo dentro di noi. Gli opposti ci fanno crescere, soprattutto se troviamo il punto di equilibrio.

Quindi, cari lettori, tirate fuori la vostra forza, lottate e sforzatevi di andare avanti! Alzatevi, soffiate via la polvere e continuate a camminare, perché ne vale davvero la pena. Non dimenticate che la vita continua, il tempo passa e sarete voi a raccontare la vostra storia. La forza è dentro di voi, non arrendetevi!

via La Mente Meravigliosa