Psicologia

Non perdere altro tempo a spiegarti con chi non vuole capire

A tutti è capitato di ritrovarsi invischiati in una discussione senza fine, di cui non capite più il senso, né vi ricordate da dove sia scaturita; eppure i toni si alzano sempre più e vi sentite trascinati in un vortice che vi obbliga a spiegare ogni vostra affermazione, nell’illusione che chiarendola meglio l’altra persona capirà. Ebbene, vi state sbagliando: molto probabilmente vi siete espressi chiaramente, ma il problema sta nel vostro interlocutore, che non è disposto né interessato a comprendere ciò che voi dite.

Si dice che “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire” e mai proverbio è stato più vero. Più cerchiamo di spiegare il nostro punto di vista e meno siamo compresi.

Quando ci capita di imbatterci in una simile persona, sappiate che è meglio lasciar perdere ogni tentativo di discussione. Infatti ogni vostra parola o gesto sarà frainteso, intenzionalmente stravolto e decontestualizzato al solo scopo di avvalorare le affermazioni del vostro interlocutore.

La realtà è che questi non ha alcuna voglia di capire ciò che dite, e forse manca persino del coraggio – sicuramente dell’onestà – per riconoscere la verità delle vostre parole. La spiegazione più semplice è che davanti a voi avete una persona immatura, incapace di assumersi le proprie responsabilità, tanto meno di calarsi nei panni di qualcun altro; qualcuno che sa solo sbattere i piedi per terra, come un bambino, finché non vede accolti i propri capricci.

Inutile nutrire speranza circa la possibilità di farli rinsavire: dovrebbero prima crescere e maturare. Ma non serve a niente neanche dirgli questo – che sono immaturi. L’unica opzione che vi resta è di non perdere altro tempo a discutere con loro, ma di godervelo altrimenti!

via GuardaCheVideo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Privacy Policy Cookie Policy