La fiducia è un ponte di vetro, fragile e trasparente, che eleva la nostra vita. È probabile che ci sia voluto molto tempo e sforzo per costruirlo, motivo per il quale è un bene più che prezioso.

Tuttavia, nonostante richieda tanto lavoro e apporti molta felicità, la fiducia spesso viene distrutta in pochi secondi dalle nostre disattenzioni, dai nostri atti d’egoismo e dai nostri atteggiamenti interessati.

Quando un sentimento così importante come la fiducia inizia a frantumarsi, qualcosa dentro di noi muore. Questo succede perché la bugia mette in dubbio mille verità, inducendoci ad interrogarci persino sugli avvenimenti che credevamo più onesti.

Anche se la bugia può raggiungere limiti insospettabili, la verità finisce sempre per venire a galla. Come si dice, si riconosce prima un bugiardo di uno zoppo, dato che le sue parole e le sue azioni non hanno basi solide.

Ad ogni modo, il fatto che tutto ricada sul proprio peso, non vuol dire che l’urto non risulti forte e doloroso. Di fatto, di solito succede proprio il contrario e che la bugia ed il tradimento presuppongano un prima e un dopo nella nostra vita.

La responsabilità nel tradimento

È comune sentire dire che “se ti tradiscono una volta, la colpa è dell’altro, ma se ti tradiscono due volte, è colpa tua”. Quel che è certo è che questa affermazione è vera, ma è altrettanto vero che bisogna prenderla con le pinze.

L’idea è di imparare dai nostri errori e non ripeterli, ma non dobbiamo mai sentirci colpevoli per gli inganni ricevuti. Come potremmo essere i responsabili degli inganni altrui? È una pazzia.

Tuttavia, è probabile che questo vi abbia tormentato in più di un’occasione, facendovi sentire stupidi per essere caduti nella rete di “chi si vedeva arrivare”.

Non siamo indovini, né infallibili. Nemmeno gli altri, inoltre, sono perfetti e in alcuni casi dobbiamo capire che anche le brave persone commettono errori, quindi bisogna anche essere pronti a perdonare.

“Dopo un po’ di tempo, imparerai che il sole brucia se ti esponi troppo
accetterai che le buone persone possono ferirti qualche volta e che avranno bisogno del tuo perdono
imparerai che parlare può alleggerire i dolori dell’anima
scoprirai che ci vogliono anni per costruire la fiducia
ed appena qualche secondo per distruggerla
e che potresti fare cose di cui ti pentirai il resto della tua vita”.

La ferita emotiva del tradimento

L’ingratitudine ed il tradimento ci fanno male soprattutto quando colpiscono le persone a cui vogliamo bene e che ci circondano, come il nostro partner, i nostri amici o la nostra famiglia. Quando succede questo, la rabbia, l’impotenza e l’ira prendono il sopravvento, facendoci perdere le staffe.

È anche molto doloroso (e per sfortuna troppo comune) che qualcuno faccia qualcosa per noi aspettandosi di ricevere qualcos’altro in cambio. Questa forma di tradimento rompe gli schemi e trasforma il proprio mondo emotivo in un autentico caos.

Tuttavia, anche se l’inganno ci fa male nel più profondo del nostro cuore, non ha molto senso cambiare il nostro modo di essere perché ci hanno feriti, così come non bisogna comportarsi male con altra gente a mo’ di vendetta o dispetto.

Per quanto possa sembrare incredibile, questa reazione è molto comune quando la “ferita emotiva” è aperta ed infetta. Allo stesso modo, non è necessario indossare un’armatura dinanzi a tutte le persone che ci circondano, perché in passato si sono presi gioco di noi. È sufficiente proteggersi dal traditore.

Come superare la bugia, il tradimento e l’inganno

La sicurezza, la franchezza, l’onestà e la lealtà nei nostri rapporti sono un pilastro fondamentale per mantenere la nostra conoscenza. Tuttavia, i dubbi, il risentimento e la falsità ci feriscono, ci bruciano e ci avvelenano.

Allo stesso modo, sebbene la sfiducia infilzi profonde spine al nostro interno, tutti possiamo superarlo. È normale che dinanzi a queste situazioni cresca il dubbio, e con esso, il risentimento, ma questo non deve costituire un’opportunità per non avere fiducia negli altri.

Anche se è probabile trovarsi in più di un’occasione in una situazione tanto indesiderata, dobbiamo capire che è un’opportunità per crescere come persone e scegliere meglio le persone che ci circondano.

via La Mente Meravigliosa