Crescita Personale

Perché non dobbiamo dare per scontata la conoscenza di noi stessi (e come rimediare)

Chi conosce gli altri è sapiente; chi conosce se stesso è illuminato.

[Lao Tzu]

In rete, ma non solo, si sentono spesso ripetere frasi fatte come il classico “conosci te stesso”.

In effetti la consapevolezza di se stessi è un vero pilastro fondante della nostra personalità e del nostro carattere e non è un caso che anche sul mio blog, Crescita Individuale, lo ripeto spesso.

Quasi tutti pensiamo di conoscerci: magari accettiamo di non avere una consapevolezza totale e di possedere una sorta di “lato oscuro”, ma siamo abbastanza convinti di sapere chi siamo.

In verità conosciamo molto poco noi stessi, per due motivi:

  1. diamo per scontata la conoscenza di noi stessi;
  2. siamo in continua e costante evoluzione.

Forse non ci pensiamo spesso ma il tempo che dedichiamo deliberatamente ad aumentare la conoscenza di noi stessi è davvero scarso e inoltre si somma un problema non da poco.

Più facciamo esperienza, più investiamo su noi stessi e sulla nostra crescita personale, più la conoscenza che abbiamo di noi stessi è riferibile al passato e non al presente.

Molte persone, ad esempio, danno una valutazione altissimi ai propri sogni infantili tralasciando completamente la propria evoluzione personale.

Perché dovrei spendere del tempo per conoscere me stesso?

Ci sono molti motivi che mi spingono costantemente verso una conoscenza totale di me stesso, vediamo i più importanti.

  1. Le persone consapevoli di se stesse sono più vere, sincere e spontanee in quanto agiscono per il vero sé e non per un costrutto psicologico alimentato da un ego errato e dall’immagine sociale che hanno di se stessi.
  2. Conoscere se stessi serve per prendere decisioni in linea con chi siamo realmente. Se non ci conosciamo continueremo a prendere decisioni che non sono in linea con il nostro vero sé e continueremo a rimandare a domani i progetti che riteniamo importanti (forse perché non lo sono).
  3. Conoscere se stessi è la base su cui si radica la nostra autostima. Che ci piaccia oppure no, costruire le nostre sicurezze sull’ignoranza e sull’incoscienza di chi siamo è come edificare sulle sabbie mobili, il risultato è la costruzione di un personaggio passivo, aggressivo, insicuro, timido o spaccone.

Lavorare sulla conoscenza che abbiamo di noi stessi è molto importante e forse dovremmo spendere almeno una parte del tempo che sprechiamo su TV e social network per investirlo in modo più intelligente.

Fantastico, ma come faccio a conoscere me stesso?

Il coraggio di conoscere se stessi è un coraggio raro; e sono molti quelli che che preferiscono incontrare il loro acerrimo nemico in campo aperto piuttosto che il proprio cuore nell’armadio.

[Anonimo]

Ci sono vari modi per conoscere meglio se stessi, vediamo quelli più efficaci.

  1. Prenditi una giornata introspettiva. Personalmente consiglio sempre una giornata dedicata al trekking: questo tipo di esperienza è per molti versi assimilabile a un piccolo viaggio introspettivo.
  2. Medita. Meditare aumenta drammaticamente la conoscenza che abbiamo di noi stessi e del nostro corpo, 5 minuti al giorno possono davvero trasformare una persona.
  3. Scrivi un diario personale. Il diario personale è uno degli strumenti principe della crescita personale e se tenuto con costanza nel tempo si trasforma in una miniera d’oro di informazioni su chi siamo realmente.
  4. Siamo quello che facciamo. Spesso abbiamo una visione molto distorta di noi stessi (ego), ma per capire chi siamo non abbiamo bisogno di riflettere sui massimi sistemi, è sufficiente osservare le nostre azioni: ad esempio se crediamo di essere persone generose e altruiste dovremmo riflettere se davvero abbiamo svolto azioni in questo senso.
  5. Scrivi un diario onirico. Il diario onirico oltrepassa i nostri limiti consci e ci permettere di scavare davvero in profondità dentro noi stessi. Il diario dei sogni unito al diario personale diventa uno strumento veramente potente.

Spero che da questo momento in avanti anche tu non darai più per scontata la conoscenza di te stesso.

Se vuoi saperne di più fai un salto su CrescitaIndividuale.com

Al prossimo articolo,

Valerio