Le Rune, simboli misteriosi senza tempo, da sempre affascinano uomini e donne di ogni età ed estrazione sociale. Tuttavia pochi conoscono il loro significato e sanno distinguere ciò che viene inteso come Runa e ciò che è l’Alfabeto Runico.

Le Rune possono essere considerate come simboli archetipici che rappresentano le forze che regolano l’universo e il suo funzionamento: basti pensare che la parola Runa significa sussurrare legando così il significato al rivelare segreti e misteri.
Le 24 Rune (per ora non contiamo la Runa Bianca) vengono tradizionalmente suddivise in tre serie o famiglie dette Aett di 8 Rune ciascuna che prendono il nome sia dalla prima lettera, che dalla divinità che la presiede mentre prese singolarmente ogni Runa ha un nome e alcune chiavi di interpretazione specifiche a seconda dell’uso che si intende fare.
Le origini di questi antichi simboli va a ricercarsi nella tradizione germanico-vichinga, ma soprattutto dal popolo celtico che le utilizzava come strumento divinatorio: i simboli erano rappresentati su pezzi di legno intagliati (Ogham) utilizzati successivamente, in base alle dottrine druidiche, anche come strumento di protezione ed invocazione.

Il Significato delle Rune

Qui di seguito riportiamo il significato in breve di ciascuna Runa.

Fehu (Evoluzione) Indica l’inizio, la creazione. Se compare al rovescio questa Runa prende un significato negativo imputabile a ritardi ed ostacoli oltre alla perdita materiale.

Uruz (Destino) Indica gli istinti primordiali. La Runa rappresenta, nella sua forma dritta, miglioramenti e buona salute mentre al rovescio cambiamenti negativi.

Thurisaz (Magia) Indica un cambiamento che avverrà a seguito di una nostra scelta sbagliata ma può anche rappresentare un colpo di fortuna inaspettato.

Ansuz (Comunicazione) Indica la comunicazione. Questa Runa ci avvisa di un’imminente visita, mentre al rovescio indica menzogna e tradimento.

Raido (Viaggio) E’ una Runa che indica azione immediata. Al contrario nella posizione rovesciata consiglia prudenza.

Kenaz (Guarigione) E’ una Runa positiva ed aiuta la “guarigione” in tutti i suoi aspetti mentre nella sua forma rovesciata rappresenta perdite materiali ed affettive.

Gebo (Generosità) Questa Runa rappresenta un’unione sia nel campo affettivo che in quello degli affari. Ha profondi significati esoterici a causa della cifra corrispondente. Non ha significati negativi.

Wunjo (Illuminazione) Questa Runa indica fortuna, salute, ricchezza mentre nella sua forma a rovescio periodo di crisi e ritardi e ci avvisa di non prendere decisioni imminenti.

Hagalaz (Visione) Questa Runa rappresenta le forze immutabili che dobbiamo accettare come la nascita o la morte.

Naudhiz (Ricerca) Rappresenta un cambiamento repentino dovuto anche ad un’illuminazione o visione.

Isa (Conservazione) Consiglia l’attesa ma può anche indicare il tradimento.

Jera (Giustizia) Questa Runa indica che raccoglierete i frutti del vostro lavoro, che sono intesi sia in senso negativo che positivo.

Eihwaz (Resurrezione) Questa Runa ci indica la strada da intraprendere invitandoci a rialzarci e ricominciare perché solo così ci sarà il trionfo.

Perthro (Profezia) Indica la rivelazione di una verità mentre nella sua forma a rovescio indica una cattiva notizia.

Elhaz (Purezza) Questa Runa rappresenta un periodo felice ma anche che può esserci nel futuro qualcosa che lo turberà.

Sowilo (Successo) Rappresenta grandi vittorie date da grandi sacrifici, può essere interpretata positivamente o negativamente a seconda dei sacrifici compiuti.

Teiwaz (Motivazione) Questa Runa indica la forte volontà di superare un problema.

Berkana (Betulla) La betulla era l’albero della rigenerazione. Rappresenta il concetto di madre e figlio quindi questa runa incarna il significato della nascita ed è simbolo di fertilità.

Ehwaz (Presagio) Essenzialmente questa Runa indica la possibilità di un viaggio, inteso non solo dal punto di vista materiale ma anche come percorso interiore.

Mannaz (Intelligenza) Indica il bisogno di avere a fianco a se una persona capace e dotta che possa aiutarvi.

Laguz (Iniziazione) Questa Runa ci invita a stare attenti e nel caso ci richiama alla risoluzione immediata di un problema.

Ingwaz (Protezione) E’ una Runa molto positiva e generalmente indica l’incontro con l’anima gemella, mentre se affiancata da altre Rune in posizione negativa rappresenta un fallimento.

Othala (Guardiano) Questa Runa ci dice che i tempi sono maturi per intraprendere un sentiero spirituale.

Dagaz (Trasformazione) Indica la fine del ciclo che Fehu aveva aperto.

Infine vi è un’ultima Runa, chiamata Runa Bianca in quanto è senza numero e senza disegno. E’ la Runa del Karma e molto spesso indica che stiamo compiendo il nostro destino.

Come utilizzare le Rune: divinazione, protezione ed invocazione

Le Rune sono utilizzate da secoli come strumento di predizione e divinazione, soprattutto nell’area nord europea dei popoli gotici, tribù nordiche, teutoniche ed ovviamente presso i popoli celtici.
Nell’antichità non era raro consultare le Rune, fu solo con l’affermarsi del Cristianesimo che le Rune cominciarono ad essere relegate ed assimilate ad un rito pagano.
Nonostante ciò le Rune continuarono ad avere un forte fascino e riuscirono così a sopravvivere anche alla Santa Inquisizione.
Tuttora le Rune rappresentano un potente mezzo di divinazione, ma anche di consiglio.
Lo studio di questi simboli infatti ha ispirato uomini e donne di tutti tempi che hanno trovato, attraverso la loro lettura, un ponte con se stessi e con il divino. Ma non sono solo strumenti per vedere nel futuro.
Molti praticanti utilizzano le Rune come talismano di protezione a seconda delle proprie esigenze. Portare per esempio molti portano una determinata Runa nella propria tasca per proteggersi da influenze negative o per infondere coraggio: se è questo è l’utilizzo che volete farne scegliete attentamente il materiale su cui sono incise le rune (legno, quarzo, ametista etc..).
Infine oltre a queste due classiche applicazioni, le Rune vengono utilizzate come strumento di invocazione degli spiriti della natura.
Alcuni gruppi pagani e neo pagani utilizzano questi simboli per invocare spiriti protettori.
Ovviamente tale pratica è perpetrata solo da chi conosce profondamente questi simboli.

Fonte: altrarealta.com via Zerofrontiere-think.org

via La Porta di Ra

loading...