Curiosità Spiritualità

Secondo Buddha, questi sono i 4 elementi chiave che servono per prosperare amore in una relazione

Gli umani hanno definito l’amore in mille citazioni. Il loro approccio all’amore varia a seconda della prospettiva che usano sia romantica, genitoriale, platonica, spirituale o fraterna.

È difficile definire l’amore in modo universale. Ognuno è in diverse fasi della relazione. Molti possono esprimere l’amore attraverso gli occhi, attraverso la gioia, gli altri attraverso il dolore della tristezza e altri, attraverso le lezioni apprese.

Anche l’ambiente ha un ruolo nel modo in cui percepisci l’amore. La media, TV o film possono influenzarti o renderti tendenzioso.

In ogni caso, l’amore può essere visto meglio attraverso gli occhi dei maestri ascendenti. Thich Nhat, un famoso monaco buddista vietnamita, ci aiuta a vedere l’amore da una nuova prospettiva presentando i quattro elementi dell’amore.

I quattro elementi dell’amore:

Gentilezza, compassione, gioia e serenità.

L’amore non riesce a manifestarsi da solo. Lui va con qualità specifiche che devono essere apprese e applicate quotidianamente. Se possiedi queste qualità, stai vivendo il vero amore, secondo gli insegnamenti buddisti.

1. Gentilezza

Gentilezza significa essere gentili e premurosi con gli altri. Quando fai li piangere o li fai stare male con loro stessi, non sei davvero innamorato.

I conflitti sono inevitabili in una relazione. Ma quando metti le tue necessità prima degli altri ponendoli dopo di te, non sei così tanto amorevole, gli stai usando soltanto per soddisfare i tuoi bisogni.

Il vero amore dovrebbe generare gioia e non dolore. Il vero amore dovrebbe far sentire gli altri importanti, curati, amati.

2. Compassione

La compassione consiste nel sentire le sofferenze e i dolori degli altri. Quando senti l’angoscia degli altri, significa che li ami veramente, fino al punto di sentire il loro dolore come se fosse il tuo.

Non c’è amore più grande di quando mostri compassione per gli altri. Quando non ami, nemmeno

ti importa. Ma quando ami, senti anche tu i sentimenti di chi vuoi bene.

Per fare in modo che l’amore cresca, devi praticare la compassione.

3. Gioia

Quando ami davvero qualcuno, non fai soffrire nessuno.

Fai spuntare un po’ di sole al tuo mondo cupo, speranza per il tuo domani nuvoloso.

Quando sei in giro, ogni momento che condividi è gioioso e memorabile.

4. Serenità

Upeksha è un termine sanscrito che significa serenità, senza attaccamento, senza discriminazione e distacco. “Upa” significa di più, e “iksha” significa guardare. Dovresti scalare la montagna per esaminare l’intera situazione. Questo è il quarto elemento dell’amore.

Il vero amore è libero da appendici, discriminazioni, pregiudizi o attaccamenti. Possiamo solo avere la vera serenità quando vediamo noi stessi come colui che ama e l’altro come colui che è amato, stimiamo tanto gli altri che sono migliori di noi stessi e non riusciamo a vedere gli altri come se fossero diversi da noi stessi.

Mettendoci nella pelle dell’altra persona e diventando uno di loro saranno i modi per amarli e comprenderli veramente. In tal modo, eliminiamo ‘’il mio’’  e “gli altri”.

Per concludere..

Il pensatore indiano Acharya o Osho ci esorta ad innamorarci. Dando importanza a questi elementi e praticandoli tutti i giorni, possiamo un giorno elevarci al vero amore.

Il processo potrebbe essere lento, ma ciò che conta è lo sforzo che mettiamo nel dare amore ad ogni nuovo giorno. Altri potrebbero trarne beneficio. Ma noi ne beneficiamo molto di più.

via EmozioniFeed

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Privacy Policy Cookie Policy