Il Canto è Forte. La Voce si innalza piena. La vibrazione è potente come quella di un Tamburo di guarigione. BASTA!!! Basta scuse, basta compromessi, basta con gli antichi patti cui tieni fede ma che sono legami e non fili d’amore, basta con i legacci e le catene che ti tengono a terra, nella sofferenza, nel dolore. Il salto è prossimo e se non lo hai già fatto lo devi fare. BASTA. Ora che tu cresca, che ti assuma la responsabilità di te stesso. Devi, ma non per imposizione esterna. DEVI PERCHÉ LO VUOI. Sei tu che hai scelto. Sei tu che hai preparato tutto. Sei tu che ti sei guidato fino QUI. Ogni altro Essere, ogni altra anima, ogni altra Essenza sei stato tu a chiamarli, a chiederli in supporto. Hai chiesto tu a tutti ogni cosa che è stata, che è accaduta, che hai vissuto. Adesso è ora che tu veda pienamente chi Sei. Via le mani dagli occhi, ma che senso ha se guardi indietro?

Serve che guardi avanti portando dentro di te la forza di ciò che è stato, delle lezioni apprese, delle “vittorie” e delle sconfitte, o per lo meno quelle che tu giudichi ancora tali, ma non lo sono, non lo sono mai state. Anche quando esploravi il dolore, anche quando esploravi la notte, anche quando esploravi la via più irta e più ricca di ostacoli sei stato tu che hai orchestrato tutto, per mettere alla prova la tua maestria, la tua forza, i tuoi passi, per riportare in equilibrio le tracce disarmoniche di eoni, per te stesso e per altri. Sei tu la via, e sei tu la meta. E adesso hai vinto e non te ne accorgi ancora. Hai vinto in te stesso il trofeo della Vita, stai mettendo insieme tutti i pezzi di puzzle, sanando le ultime ombre, curando le ultime ferite, recuperando le ultime forze, per rinascere dalla tua crisalide. Il tempo dell’incubazione sta volgendo al termine. Il tempo della lotta sta volgendo al termine. Non scapperai più da chi sei, te ne verrà fame, forte come la fame di qualcuno che ritorna alla vita da morto. Ti verrà fame di essere te, e non te ne freghi niente più, di guardarti intorno o alle spalle. SEI TU LA VIA, SEI TU LA VITA, SEI TU LA META. È giunto il tempo che tu accetti te stesso e il tuo scopo senza più barriere, senza più rifugi, senza più tremare. ALZA LA TESTA E SCEGLI. E mostrati oggi, nella luna, come poi ti mostrerai nudo e col SOLE! Ciò che ti attende è di fronte e il futuro che ti ha plasmato affinché tu fossi pronto ti aspetta ORA.

Virna Trivellato

via Cammina nel Sole