Le origini della Via Lattea non sono quello che sembrano. Nuove simulazioni al calcolatore rivelano che metà della materia attorno a noi probabilmente proviene da galassie lontane. A promuovere il melting pot intergalattico sarebbero le raffiche di vento scatenate dalle esplosioni di supernova.
Il nuovo studio, che ha richiesto l’equivalente di parecchi milioni di ore di elaborazione continua al calcolatore, è stato appena pubblicata su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society. Registrando in dettaglio i complessi flussi di materia nelle simulazioni, il gruppo di ricerca ha trovato che il gas fluisce da galassie più piccole verso galassie più grandi, come la Via Lattea, dove il gas forma nuove stelle. Questo trasferimento di massa attraverso venti galattici può arrivare a rappresentare fino al 50 per cento della materia nelle galassie più grandi.
Servizio di Stefano Parisini, Media Inaf

MediaInaf Tv è il canale YouTube di Media Inaf(http://www.media.inaf.it/)

via GloboChannel