Psicologia

SPORT DI SQUADRA: I BENEFICI DEGLI SPORT COLLETTIVI PER LA CRESCITA DEI GIOVANI

Non è sempre facile per i giovani di oggi integrarsi al meglio nella società. Una buona soluzione per riuscirci sono gli sport collettivi (calcio, rugby, pallacanestro ecc). Gli sport di squadra sono un ottimo mezzo di adattamento nella società: saper ascoltare l’altro, essere al servizio del proprio compagno, capire i commenti del Mister per migliorare sempre di più. Vantaggi che troviamo anche negli sport individuali praticati in squadra.

Uno dei principali benefici di praticare una disciplina collettiva è di poter “nascondere” le debolezze di ognuno. Lì dove un judoka medio non avrà molte speranze di portare a casa una vittoria, un giovane calciatore di livello più basso della sua squadra potrà comunque gioire e condividere la vittoria con i propri compagni! Può essere considerato anche come un buon ” booster individuale”.

Résultat de recherche d'images pour "bambini calciatori di spalle"

fonte foto

Gli sport di squadra svegliano lo spirito collettivo sotto tutte le sue forme: spirito di competizione, affermazione di sé stessi al seno di un gruppo, sacrificio per il compagno… Sono discipline che chiedono una massima concentrazione, il rispetto dei posti assegnati e una comunicazione perfetta tra i compagni. Una squadra compatta e meglio posizionata in campo avrà molte più probabilità di vincere, anche contro un avversario più forte.

Praticare uno sport collettivo significa anche trovare un equilibrio giocando con gli altri, vivendo delle esperienze di gruppo anche fuori dal campo. Questa capacità a lavorare in squadra verso uno scopo comune è molto benefico per i giovani nel loro quotidiano. Favorisce una crescita spirituale e uno sviluppo collaborativo, utili sia nella vita privata che professionale.

L’attività sportiva, individuale o collettiva, deve prima di tutto essere un divertimento e una buona iniziativa per superare sé stessi!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Privacy Policy Cookie Policy