SUPERLUNA PIENA IN LEONE CON ECLISSI TOTALE: Ritorna Maestro della tua vita e crea la tua opera d’arte!

Superluna Piena in Leone: 31 Gennaio 2018, ore 14:27

Tanto attesa questa SuperLuna che viene definita una Luna speciale perché più grande del solitoBlu e Rossa (o di sangue), andiamo dunque innanzitutto a comprendere cosa si intende per Super-Blu-Rossa, prima di addentrarci nell’analisi.

SuperLuna (definita dall’astronomia perigeo lunare) perché sarà al perigeo, ovvero nel punto più vicino alla terra, apparendo all’occhio esperto leggermente più grande del solito. Ma non aspettatevi una grandezza stratosferica come viene mostrata in tanti articoli e foto, anche se può essere fino al 14% più grande e fino al 30% più luminosa.
Avrà sicuramente un influsso energetico più forte, questo si! pertanto a livello emotivo potrebbe farsi sentire di più proprio come avrà un influsso più determinate sulle maree.

Blu perché è la seconda Luna Piena nello stesso mese. (Solitamente ne abbiamo una.)

Il color rosso (o di sangue) invece è dovuto all’eclissi totale di Luna, in quanto la luce riflessa del Sole viene modificata dalla presenza della Terra che si trova in mezzo ai due luminari. (astrologicamente definiti). Ma l’eclissi totale non sarà visibile qui da noi, ad ogni modo sarà percettibile a livello energetico.

Questa combinazione è alquanto rara, pertanto come ogni evento raro suscita molto più interesse, come a sussurrare che qualcosa di speciale è in arrivo o più alla portata di mano, pertanto sembra che non dobbiamo lasciarci sfuggire questa occasione, insomma non accadeva dal 3 Marzo 1866, ben 152 anni fa!
Non dovremo invece aspettare molto per la prossima Luna Blu con Eclissi Totale che avverrà il 31 Dicembre 2028 e successivamente il 31 gennaio 2037.
Di certo ora non può che apparire speciale …Oltretutto questa Luna Piena splenderà nel segno del Leone, … dunque come minimo vuole attirare attenzione. il punto è …

su cosa?

Facciamo un passo all’indietro di qualche mese.
Ricordate il novilunio con Eclissi Totale di Sole nel segno del Leone del 21 Agosto 2017?

Ora questa Luna Piena si trova nello stesso segno seppure a 17° di distanza, ad ogni modo ogni evento importante per i prossimi 2 anni e mezzo dall’agosto 2017 deve venir integrato nelle energie ed invito evolutivo di quella importante eclissi che ci stimolava ad abbandonare ogni maschera per scoprire chi veramente siamo. (Se ancora non hai letto l’articolo consiglio la lettura a questo link.)

Sole, Luna e Nodi Lunari sono in grandi protagonisti di eclissi solari e lunari, pertanto devono venir compresi molto bene singolarmente ed in relazione tra di loro.

Nodi Lunari in astrologia sono i due punti di incontro tra l’orbita della Luna e l’Eclittica del Sole.
In Astrologia Il Nodo Sud, nodo discendente, rappresenta il Karma ed il passato dal quale l’anima appunto discende.
Il Nodo Nord, nodo ascendente, rappresenta il Dharma ed il futuro al quale l’anima ascende.

Le eclissi si formano sempre quando i due Luminari sono congiunti ai Nodi Lunari, pertanto ci viene offerta una grande opportunità di svolta in relazione al karma ed al passato. Ma sta a noi coglierla!

In astrologia Sole e Luna vengono definiti i due Luminari, come la parola stessa dice dunque.. illuminanomostrano, e portano alla Luce tutto ciò con cui entrano in relazione.

Il Sole nel nostro tema natale ci parla della nostra identità, dell’ego e di cosa ci fa sentire vivi, mentre la Luna ci parla delle nostre emozioni e di cosa ci rende felici.

Quando si fondono uno con l’altra, interagiscono attraverso un aspetto armonico, si contrastano attraverso una quadratura o si oppongono a vicenda veniamo pertanto molto stimolati a porci delle domande serie, soprattutto quando nel tema natale sono in opposizione o quadratura, creando pertanto tensione.

Trovandosi ora in stretta connessione con l’asse dei Nodi Lunari, e pertanto molto in relazione al passato ed al futuro, a mio avviso credo che dobbiamo chiederci chi vogliamo essere per sentirci felici ORA! Se siamo ancora identificati con il karma e se stiamo in qualche modo ancora auto sabotandoci per raggiungere la tanto rincorsa felicità identificandoci ancora ed ancora con un lontano passato ed una vecchia storia. Dobbiamo onestamente chiederci come stiamo creando la nostra realtà, e su cosa ci stiamo ancora focalizzando a livello inconscio soprattutto, visto che il karma in ogni eclissi viene chiamato in causa. Oppure dobbiamo osservare con assoluta onestà quanto siamo proiettati verso il futuro, dimenticando di vivere ora!

Giove in scorpione infatti, (il grande pianeta considerato benefico e gioioso) fa una quadratura con il Sole e la Luna, e splende proprio nella casa della gioia, se pertanto vuoi vivere la vita intensamente e con onestà (Scoprine) e con gioia (Giove) verrai invitato a fare qualcosa che vedremo in seguito.
Giove dunque si interpone tra karma-dharma e Sole e Luna.
Ci sono doni che ci attendono, ma tutto dipende da noi e dalle nostre scelte.

Ma anche Venere in Acquario vuole partecipare come con un ruolo da protagonista trovandosi congiunta al Sole, al Nodo Lunare Sud e di conseguenza pure opposta alla Luna.
Venere in questa configurazione sembra suggerire che dovrai attentamente rivalutare le tue relazioni ed i tuoi valori e chiederti quanto sei fedele a te stessa cara Anima. Dovrai presentare particolare attenzione a quale ruolo difendi nelle tue relazioni personali. Stai cercando ancora amore e riconoscimento rinnegando chi sei?

In gioco c’é la tua vita, o meglio LA vita!

Interessante notare che il governatore del Nodo Nord è il Sole che si trova congiunto al Nodo Lunare Sud (Karma) nel segno dell’acquario. Pertanto la dis-identificazione con il passato e da ogni ruolo è assai fondamentale per riconquistare la propria unicità. Non è attraverso il paragone col passato o con gli altri che ci liberiamo dalle nostre ferite, ma solo riconoscendo chi siamo veramente, siamo energia senza un passato. Solo allora riusciremo ad aprire il cuore profondamente! e non solo a livello mentale!

Il ruolo dell’eclissi in questa sinfonia astrologica? Quando la Luna si oscura veniamo inviati ad osservare le emozioni oscure della nostra psiche, ovvero dell’inconscio emotivo, in modo da riportare in superficie quello che non abbiamo fino ad allora avuto il coraggio di osservare, al fine di lasciare andare quei condizionamenti emotivi che ci impediscono di vivere ora.
Le eclissi di Luna indicano sempre una possibilità di grande rinascita a livello emotivo ed animico che sussegue un apparente morte, una morte di una vecchia abitudine che fino ad oggi ci ha tenuti al sicuro. Il suo effetto viene percepito fino a sei mesi prima e dopo l’evento.

Pertanto comincia a porti queste domande per comprendere a che punto ti trovi, sei qui.. o sei là?:

Riesci a gioire della vita?
Ti senti viva?
Tu sai chi devi essere per sentirti felice?
Cosa è per te la felicità?
Cerchi ancora di venir vista nelle tue relazioni magari attraverso il ruolo di vittima?
Quanto nutri la tua Anima e come?
Quali sono i sogni che rincorri? li hai raggiunti o ancora li insegui?
Ti stai ancora identificando con il passato senza saperlo?
Ti ritrovi sempre nelle stesse dinamiche relazionali senza apparente via d’uscita?
Dove poni maggiore attenzione? Sul passato (karma) o sul futuro (dharma)?
Ma soprattutto.. sai chi sei???

Spesso rincorriamo la felicità senza neppure sapere quali direzioni prendere.
Spesso rincorriamo i sogni realizzati da altri, sperando di vivere altrettanto pienamente e cadiamo nel tranello doloroso del paragone!
Altre volte non sappiamo neppure cosa dobbiamo fare, e speranzosi rimaniamo in attesa che qualcosa accada o cambi. Passato-futuro-passato-futuro. Vogliamo cambiare il passato (e siamo dunque nel passato) e rincorriamo un futuro, dimenticandoci di vivere il presente..

.. ed il tempo passa…

passa nell’attesa, passa mentre confrontiamo la nostra alla vita altrui, passa mentre rimpiangiamo il passato e sognano il futuro, passa ogni volta che viviamo di speranze mentre la vita vive senza di noi. 
Passa mentre passiamo dal Karma al Dharma sentendoci costantemente come se fossimo in altalena in cerca di quell’ equilibrio che ci dia la tanto rincorsa felicità.
Passa mentre aspettiamo eventi speciali come questo che promettono qualcosa di speciale.. e noi attendiamo speranzosi.

Ma nulla accade se noi non prendiamo coscienza di tutto ciò che si cela dietro ogni cosa ed in questo caso dietro ogni energia planetaria. Nulla accade se non ci assumiamo la responsabilità non tanto delle nostre azioni, ma anche delle nostre non-azioni, ma credo soprattutto delle nostre intenzioni.

Spesso non sappiamo più se agire o come agire, sballottati a destra e sinistra in cerca di quel qualcosa che ci faccia sentire veramente vivi.
Cerchiamo una risposta dalle stelle, dai numerosi articoli che si contrappongono addirittura tra loro.
La confusione diventa inevitabile!

Fare o non fare, e se fare cosa fare e come farlo?
Aspetto o agisco?
Cosa devo cambiare? Come?? Devi vivere il presente pienamente! Quanto sei connesso con il tuo respiro e con i tuoi 5 sensi?

Se non ti senti felice ed appagato.. Una cosa sola devi cambiare. Atteggiamento e focus! 



Devi focalizzarti su quello che sei veramente! Su quello che vivi ORA!

Perché un anima infelice è sicuramente identificata con il passato, con l’ego e con la mente che gli suggerisce come deve essere la vita di una persona felice! Di un ego che ancora continua a difendere la sua zona comfort impedendo a tutti di entrare. Controlla, diffida, e si isola pur essendo bravissimo a socializzare.
Il punto è che ogni volta che le cose non vanno come la mente (ego) desidera, non possiamo che essere infelici.

Da dove cominciare dunque?

Forse possiamo iniziare con l’abbandonare il controllo della nostra vita, dandoci nel contempo molte più possibilità. Forse se abbandonassimo il controllo e se ci fidassimo di più degli eventi così come stanno accadendo, le cose cambieranno come e se devono cambiare. In fin dei conti non abbiamo nessun controllo, e se siamo convinti di averlo…prima o poi un evento ci mostrerà che non l’abbiamo affatto.

Desiderare una vita migliore può essere stimolante, ma anche una prigione allo stesso tempo, perché il volerla cambiare automaticamente suggerisce che il presente attuale non ci piace, e dunque non possiamo di certo vivere sereni ed appagati. Non ci resta che cambiare atteggiamento!

Non dare tutta la responsabilità a questa Super Luna Blu-rossa-gigante con tanto di Eclissi, non sarà lei a cambiare la tua vita e a portarti i doni che aspetti.
Insieme al Sole vorrà sicuramente mostrarti qualcosa, (i luminari illuminano sempre), ma non sarà la Superlunamagica a cambiare la tua vita! 

Dobbiamo piuttosto comprendere cosa viene illuminato.

Vediamo dunque di mettere un po’ più di luce. 

Sarà il segno del Cancro ad ascendere ad Est alle nostre latitudini incoronando proprio la SuperLuna come Signora (o meglio Regina) di questo Plenilunio! Veniamo come minimo invitati ad essere vulnerabili ma senza perderci in questa vulnerabilità.

In questo Plenilunio il Sole illumina il Karma, mentre la Luna illumina il Dharma.
In altre parole il Sole illumina il passato, mentre la Luna il futuro.
Il passato che imprigiona, e il futuro che vende miraggi.

Quanto riuscirai tu a stare al centro??? Quanto riuscirai a mantenere equilibrio tra queste due opposizioni, tra passato e futuro…. nel presente? Quanto riuscirai a non farti sopraffare dalle tue emozioni? emozioni che poi sono sempre ancorate ad un passato…

Osserviamo ora la posizione dei luminari e dei nodi lunari.

Il Sole si trova a splendere in casa ottava, in un territorio assai delicato, spesso definito nascosto, questa è la dimora di Ade, custode del nostro inconscio, la casa delle grandi metamorfosi.

Un Sole in Aquario in casa ottava pertanto potrebbe farci sentire alienati dal mondo, desiderosi di nasconderci perché diversi e non nel posto giusto. Speranzosi di venir visti, …ma forse sulle pleiadi. Forse c’é dunque qualcosa che dobbiamo trasformare in relazione alla nostra identità.

La Luna splende in casa seconda, nella casa delle risorse e della fiducia che abbiamo in noi stessi, splendendo nel segno del Leone ci fa tanto desiderare di essere visti e riconosciuti da qualcuno, da qualcosa.. da Dio, ma il vero invito è.. quanto TU riesci a vederti ora?

La tensione pertanto potrebbe manifestarsi in questo modo:

“Vorrei tanto essere visto, riconosciuto, felice e gioioso (Luna in Leone)
Ma non so chi sono, mi sento respinto, non visto, alienato dal mondo.. dunque non so neppure cosa devo fare, e se lo so.. ancora non mi sento felice”

La tensione che viene sollecitata… è tanta, ed è infatti questo il grande dono!
Attraverso la tensione, liberarci di quello che non siamo e di quello che crediamo di essere in relazione al nostro passato.
In casa ottava un vecchio ego deve morire per lasciare spazio a qualcosa di nuovo.
In casa seconda una nuova risorsa deve venir conquistata per riconquistare una dignità perduta.

Ma come possiamo scoprire chi siamo se costantemente vogliamo sapere chi eravamo attraverso regressioni, canalizzazioni, messaggi angelici e altro? Quanto ancora dobbiamo riportare alla luce un passato che non esiste più?

Conoscere il passato karmico è utile solo come indicazione di quello che non siamo più, in quel caso è utilissimo perché ci mostra le nostre dinamiche inconsce e le convinzioni del nostro ego, ma siate vigili ed attenti, semmai doveste conoscere il vostro passato karmico, osservate con onestà quanto lo usate come scusa per giustificare chi siete ora o chi desiderate diventare ed essere? l’inganno è quasi invisibile..

Non è cosi che potrai scoprire chi sei veramente, così scopri solo chi credevi di essere e non ti sarà affatto di aiuto, in quanto questa consapevolezza (portandoti nel passato) ti deruberà del più immenso dono: vivere il presente!

Perché non riusciamo a lasciare andare il passato? 

Perché in qualche modo ci ha dato un identità, (falsa, ma sicura) un identità che ci ha definito ma nello stesso momento imprigionato.

Si perché noi non siamo un identità individuale, noi siamo innanzitutto Spirito!
Ed uno Spirito non può vivere in un identità prestabilita o stabilita, perché uno Spirito vive solo nell’eterno presente, senza veste e senza identità, solo così potrà sentirsi veramente libero.. e vivo!

Pertanto ad uno Spirito non interessa affatto sapere chi era in un altra vita, nell’infanzia o nel passato. Uno Spirito non ha una storia! e se pensa di averne una, vuole conoscerla per lasciarla andare perché è nell’assenza di una storia può vivere intensamente.

Quando ti perdi nel dolore del passato poniti questa domanda:  Se lo Spirito può vivere e manifestarsi nel solo presente, a chi appartiene il passato?  All’ego, ad un identità, alla mente che tutto controlla.

E’ dunque da tutte le tue storie passate che ti devi dis-identificare se vuoi scoprire chi veramente sei.
Ogni volta che racconti una storia, la mantieni in vita e diventi quella storia senza rendertene conto.

Come possono cambiare le cose se giustifichiamo la nostra infelicità in relazione al passato?
Non è forse una trappola nella quale ci nascondiamo senza renderci conto?
Posso ben immaginare che per molti il passato non sia stato facile, non lo è stato neppure per me!
Eppure arriva un giorno in cui dobbiamo avere il coraggio di lasciarlo andare, dobbiamo smettere di raccontarlo, e dobbiamo focalizzarci su quello che ci circonda ora, dal semplice profumo di un fiore! Ohhhh quanto può essere potente un profumo di un fiore, ti porta immediatamente nel presente!

Poniti seriamente questa domanda: chi saresti senza un passato, senza una storia, senza un karma o senza una convinzione e credenza? Non saresti forse più libero?

Se vuoi sentirti veramente libero dovrai dunque liberarti da ogni identità e ruolo assunto nelle diverse reincarnazioni, se vuoi davvero scoprire chi sei veramente!
Dovrai spogliarti di ogni ego vissuto, costruito e difeso.
O non riuscirai mai a riconoscere la tua nobiltà e regalità che non ha bisogno di nessun riconoscimento altrui.

Qual’é dunque l’invito di Giove di cui parlai all’inizio?

Di riconquistare la gioia di vivere intensamente, ora!! nel presente! e possiamo farlo solo se lasciamo andare il passato. Se non ci riusciamo e reagiamo con resistenza allora si manifesterà il lato ombra di questa configurazione. Continueremo a sentirci alienati e separati dal tutto (Sole in Acquario), attireremo attenzione con il dramma emotivo (Luna in Leone) ed amplificheremo questo dramma attirando attenzione in modo smisurato (Giove in scorpione in quadratura a Sole e Luna).

Dipende sempre e solo da noi! Dalle scelte che fai ogni istante!

L’invito secondo me è questo:

Per vivere la gioia ora, veniamo stimolati a lasciare andare il passato. 
Solo così potremo abbracciare il presente con l’energia giocosa e brillante di questa SuperLuna nel segno del Leone, senza alcun bisogno di attirare attenzione attraverso il dramma o il bisogno di essere visti o riconosciute, ma solo attraverso la consapevolezza di chi siamo, e di chi soprattutto non siamo più!

Pertanto questa Luna piena avrà  qualcosa di speciale da mostrarti, ma non avere alcuna aspettativa, questo è il mio più grande consiglio. Perché l’aspettativa limita il campo di possibilità, e ti porta a focalizzarti su qualcosa in particolare, derubandoti della grande visione.

Limitati ad osservare cosa susciterà in te questo Plenilunio, soprattutto a livello emotivo!

Quali emozioni riemergono?
Quali maschere ti vengono mostrate?
Osserva attentamente come reagisci ad ogni evento, parola e persona. Osserva se stai innescando lo stesso solito meccanismo, di difesa o di attacco legato ad un lontano o recente passato. Osservati come se stessi osservando qualcuno in un film. Sfrutta l’energia del distacco emotivo dell’Aquario in modo costruttivo.
Non lasciarti influenzare troppo dalle emozioni che emergeranno, limitati ad osservare quello che ti viene mostrato e poi sii pronto a lasciare andare tutto quanto!
Tutto ciò che ti parla di chi eri.
Tutto ciò che ti connette ad un passato, che sia karmico o dell’infanzia, perché tu non sei affatto il tuo passato, e se vuoi scoprire chi veramente sei, devi lasciarlo completamente andare, o come ho scritto si manifesterà il lato ombra di questa configurazione astrologica: il dramma.

Il dramma di un anima che vuole essere vista, e che pertanto continua a raccontare una storia in cerca di attenzione senza rendersi conto di non riuscire a liberarsi dal ruolo di vittima.
La tensione non serve per imprigionarti nel passato, ma serve per liberarti da esso. ll vero problema è l’identificazione, e la soluzione è la dis identificazione!

Tieni dunque molto presente che in mezzo alla tensione che illumina i nodi lunari c’é il passato e l’inconsapevolezza di chi siamo, quell’inconsapevolezza che porta sempre l’attenzione fuori, alla ricerca, al desiderio, all’attaccamento a vecchie abitudini senza che ce ne rendiamo conto.

Questa pertanto è la tensione che verrà mostrata giorni prima e dopo questa Eclissi Totale di Luna.

Ti verrà mostrato chi non sei, ricordatelo! perché solo così riuscire a lasciarlo andare.
Osservati soprattutto all’interno delle relazioni! osserva sempre le tue reazioni, la reazione è una scelta e spesso la prendiamo inconsciamente per abitudine.

Ascoltale bene queste emozioni nei prossimi sei mesi, ma non diventarequeste emozioni! Piuttosto invitale, espandile e lasciale fluire, solo così potranno dissolversi, se le respingi e le giudichi ne diventi schiavo e loro ti terranno prigioniero in un identità che non ti appartiene più da tanto tanto tempo!!!

Non continuare a vacillare tra passato e futuro, è nel presente che devi vivere!

E’ vero! vi è un enorme dono che questa Luna ti vuole offrire, ma forse non come tu te lo aspetti!
Vuole mostrarti qualcosa, e ti da la possibilità di fare quello che si può definire un salto quantico, ma non senza che tu non ne sia in qualche modo protagonista attraverso una scelta!

Se continuerai ad identificarti in un ruolo e con il passato, questo salto sarà per te solo un salto nel passato ancora ed ancora, se invece accoglierai la sfida con fiducia potresti avvicinarti un passo di più verso la consapevolezza della tua vera natura ed Essenza.
Non dipenderà dunque dalla Luna, ma solo da te!

Con Saturno di transito in Capricorno dobbiamo davvero tornare all’essenziale! liberarci di quello che non siamo, solo così possiamo ricoprire la saggezza che siamo, scoprendo di aver sempre avuto quello che cerchiamo fuori. Una volta che saremo tornati all’essenziale, tutto diverrà più chiaro e sapremo come mettere al servizio i nostri doni per la collettività, piuttosto che per l’ego, per l’io.. per me!

Una volta che sarai riuscita a lasciare andare tutto ciò che non ti rappresenta più, sarai pronto ad abbracciare una nuova vita, sempre stata presente, ma vissuta da una mente che la viveva al posto tuo.

Ritorna Maestro della tua vita e crea la tua opera d’arte!

Buona Luna Piena

Ah! essendo la Luna Piena in Leone, casomai aveste sempre pensato di dare un taglio netto al passato con un taglio netto ai capelli, questa sarebbe l’occasione perfetta, anche per una semplice spuntatina.

Se lo desideri seguimi sulla mia pagina Facbook

Fonte : http://astrosapienza.blogspot.it/2018/01/superluna-piena-in-leone-con-eclissi.html

via Cammina nel Sole