Curiosità

Va’ dove ti porta il cuore! Ecco perché difendiamo le scelte istintive, anche quando non sono giuste

Tendiamo a difendere le scelte fatte con il cuore anche se a volte non sono quelle giuste, parola della scienza

Va dove ti porta il cuore o anche no, ma se le decisioni vengono prese di pancia e senza troppa razionalità, saremo più predisposti a difendere la nostra scelta, anche se non si rivela quella giusta. È quello che emerge da uno studio pubblicato da Emotiondell’American Psychological Association.

Cambio o no lavoro? Prendo questo o quello? Ogni giorno siamo costretti a scegliere: da cosa mangiare a pranzo fino al trasferirsi o meno in una nuova città. A volte le possibilità sono così tante che non sappiamo mai qual è la scelta giusta. Capita che il destino scelga per noi, oppure che ci metta davanti a un bivio, quello in cui da un lato c’è l’istinto immediato, la scelta di pancia, quella del cuore, mentre dall’altro c’è la razionalità, la logica, la scelta a tavolino.

E allora in che direzione dobbiamo andare? Nessuno ha la risposta a questa domanda, ma il team dell’ University of Toronto Scarborough guidato da Sam Maglio e quello Yale University da Taly Reich hanno condotto un originale esperimento per capire il modo con cui ci rapportiamo alle nostre scelte.

450 volontari sono stati chiamati a prendere delle decisioni prima in maniera razionale, poi di pancia. Niente di trascendentale, scelte semplici tra un DVD, tra tazze, tra ristoranti. Subito dopo i volontari hanno dovuto rispondere a delle domande per capire appunto di quale scelta fossero più sicuri.

I risultati, secondo il team, mostrano che le scelte di pancia sono quelle che il volontario sente come proprie e quindi è pronto a difenderle anche se non sono logiche e particolarmente ragionate.

Ad esempio, quando è stato chiesto loro di pubblicizzare la propria scelta tra due ristoranti, le persone che avevano preferito un posto seguendo il loro intuito erano più propensi a condividere la scelta con più persone.

“Questo suggerisce che concentrarsi sui sentimenti non cambia solo gli atteggiamenti ma anche il comportamento”, ha detto l’autore Sam Maglio.

Ma ciò che ha sorpreso di più gli scienziati è il modo in cui le persone erano disposte a prendere delle decisioni al volo.

“La saggezza popolare dice che dovremmo evitare di utilizzare solo l’intuito perché analizzare la situazione è la chiave della buona scelta, ma non possiamo sfuggire ai nostri sentimenti”, ha continuato Maglio.

Con questo i ricercatori non suggeriscono che bisogna sempre e comunque assecondare l’istinto perché non è detto che vada bene, ma semplicemente che quando prendiamo decisioni di pancia siamo più predisposti a difendere la scelta anche per un meccanismo di autodifesa.

Dominella Trunfio – GreenMe

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER