Non è sempre facile interpretare i sentimenti che attraversano il nostro corpo: molto spesso, siamo capaci di provare sensazioni a cui nemmeno riusciamo a dare un nome, quindi è piuttosto difficile distinguerle. Inoltre, quasi tutte le emozioni non sono separate da un confine netto e preciso, perciò capita spesso di provare più emozioni contemporaneamente che si sfumano tra loro.

Infine, devi anche ricordarti che molto spesso cuore e mente hanno due volontà che viaggiano verso direzioni opposte, ecco perché è così complicato identificare con precisione quello che provi. In particolare, l’amore è uno dei sentimenti più complessi da individuare. Il fatto è che, l’amore, è anche molto difficile da definire: chi è di noi che sarebbe capace di dare una definizione di questo sentimento? Per questo motivo, molto spesso avrai confuso l’amore con emozioni e sensazioni affini, ma diverse.

Confondere l’amore con la compassione 

Specialmente se sei una persona empatica, ti sarà capitato di confondere l’amore con la compassione. Quest’ultima è definita come la capacità di provare il dolore altrui sulla nostra pelle, ovvero provare e accettare la sofferenza in vece di qualcun altro. In fin dei fatti, è davvero una forma di amore, nel senso di emozione affettuosa nei confronti dell’altro. Però, se avrai confuso questi due sentimenti avrai anche capito che quando il dolore sparisce dalla vita della persona che stai compatendo, non riuscirai a festeggiare con lei la gioia. La compassione unisce solamente nelle difficoltà e nella sofferenza, mentre l’amore è capace di trascinarti anche nella felicità e nella gioia.

Confondere l’amore con la dipendenza 

Si tratta ovviamente di una situazione piuttosto scomoda quella in cui confondi l’amore con la dipendenza dal punto di vista emotivo. Può capitare spesso, dopo un po’ di tempo che frequenti una persona, di iniziare a considerarla indispensabile alla tua esistenza. Ovviamente, si tratta semplicemente di un’illusione: puoi vivere tranquillamente senza quella persona, anzi molto probabilmente dovresti farlo.

Nonostante questo, il cervello finisce spesso per ingannarci facendoci credere di provare amore, quando amore non è. La dipendenza emotiva in realtà è semplicemente il primo step dell’ossessione. Per questo motivo fai molta attenzione quando confondi l’amore con la dipendenza. 

Confondere l’amore con l’abitudine 

Capita molto spesso di adattarsi e accontentarsi in una relazione: se lo stai facendo anche tu, stai confondendo l’amore con l’abitudine. La routine e la ripetizione all’interno le tue giornate esercitano un potere incredibile su di te: ti fanno sentire al sicuro e all’interno della tua zona comfort.

Per questo motivo, molto spesso ti sarà capitato di g: quello che stai provando non è amore ma semplicemente hai paura di rinunciare alle certezze per l’ignoto. Ovviamente, dovresti riuscire a trovare il coraggio di separarti da tutte quelle che sono le tue sicurezze se queste non ti soddisfano appieno, perché solo così facendo riuscirai a riscoprire l’amore senza scambiarlo con l’abitudine e la ripetizione.

Confondere l’amore con la gratitudine 

Un’altra sensazione che è molto facile confondere con l’amore è la gratitudine. Potrebbe succedere in modi piuttosto diversi. C’è il caso, ad esempio, delle relazioni in cui il partner è incredibilmente abile nel sacrificarsi per te: riesce a farti sentire una persona importante e ti apprezza più di chiunque altro al mondo. Oppure, potrebbe accadere in un modo ancora più forte emotivamente.

Ad esempio, potrebbe capitare di attraversare un periodo della tua vita particolarmente negativo in cui la depressione ti domina. Se durante questo momento della tua esistenza una persona riuscisse a restituirti un po’ di gioia, potresti credere di provare amore nei suoi confronti. In entrambi i casi, ovviamente, non si tratta dell’amore romantico che tutti sogniamo. 

Ti piacciono gli articoli di Apri la Mente Staff? Seguilo sui Social!
Commenti su: Confondere l’amore: a volte crediamo di averlo trovato eppure non è così

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Attach images - Only PNG, JPG, JPEG and GIF are supported.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    ultimi articoli