Esistono migliaia di ragioni per cui le relazioni non funzionano, ma si possono ricondurre a sei principali aree problematiche che sono alla base della maggior parte delle discussioni, dei litigi e delle separazioni.

Hanno tutte a che fare con l’autostima e l’immagine di sè di uno dei due partner.

1. Mancanza di impegno

Nella maggior parte dei rapporti o matrimoni esiste solo un impegno parziale o a metà. Uno dei due dice: “Tu vieni incontro a me ed io vengo incontro a te”.

Però se accade che uno dei due decide di percorrere solo il 49% della strada, si apre una breccia. E questa breccia tende sempre più a ingrandirsi invece di ridursi. La coppia continua ad allargarla gradualmente fino a smettere completamente di provarci.

Classici esempi sono i casi in cui, in un matrimonio, i due coniugi mantengono conti correnti separati. Le spese sono divise equamente, si conta ogni euro, ci si presta denaro a vicenda.

Altro caso emblematico è il contratto prematrimoniale, nel quale il primo paragrafo recita sempre: “Le due parti, essendo innamorate e progettando di vivere insieme felici per i restanti giorni della loro vita sottoscrivono questo contratto”. Peccato che poi seguono minuziosi dettagli su come i coniugi si divideranno ogni singolo bene in caso di separazione, ancora prima dei dettagli sul matrimonio.

Quando uno dei due partner non è disposto a impegnarsi totalmente nella relazione, questo suo voler tirarsi indietro fa sentire l’altro a lungo andare rifiutato e svalorizzato.

Per superare la mancanza di impegno bisogna tuffarsi al 100% nel rapporto. Partire con la convinzione che la relazione non potrebbe mai finire. Poi, nel caso dovesse finire e può accadere, almeno non sarà dovuto al fatto che uno dei due non ha dato il 100%.

2. Cercare di cambiare il partner

Il secondo grande problema sta nel cercare di cambiare il partner o aspettarsi che cambi. Anche in questo caso ci troviamo di fronte ad una forma sottile di rifiuto. Un modo sottile per dire: “Non vai bene così”.

Ogni volta che cercate di cambiare qualcuno, state dicendo implicitamente che questa persona non è alla vostra altezza, suscitando sensazioni di rabbia e risentimento latenti.

Il problema è che le persone non possono cambiare molto. Quello che vedete è quello che prendete. Se la persona che state pensando di sposare non è realmente ciò che volete, dovete fare qualcosa prima di sposarla, non dopo.

3. La Gelosia

La gelosia dimora sempre nella mente e nel cuore di chi ne è vittima. È una terribile forma di negatività che deriva da bassa autostima e inadeguatezza personale.

Chi prova gelosia dubita del proprio valore come persona. Questo tipo di persona ha probabilmente subito critiche distruttive durante l’infanzia e ha avuto esperienze negative con partner precedenti.

L’antidoto contro la gelosia sta nel rendersi conto che non ha nulla a che vedere col partner. Ha a che fare solo con la bassa autostima di chi la prova. Quindi per liberarsene bisogna lavorare sull’autostima. Esistono svariate tecniche, tra cui le affermazioni positive, di cui abbiamo parlato qui.

Una volta che la vostra autostima è solida quanto basta, quando vi piacete e vi rispettare a sufficienza, niente di quello che qualcun altro può fare non fare vi farà dubitare del vostro valore personale.

4. L’autocommiserazione

Si verifica quando vi sentite dispiaciuti per qualcosa che il partner ha fatto o non ha fatto nei vostri confronti. Di solito le persone che si autocommiserano lo hanno imparato a fare dai propri genitori.

Ad esempio, le persone spesso si lasciano andare all’autocommiserazione quando il partner è talmente occupato e felice del suo lavoro che si sentono tagliati fuori.

In questo casa la soluzione non è fare in modo che il vostro partner faccia o smetta di fare qualcosa. L’unico antidoto è darsi da fare con i propri progetti e obiettivi da non avere più il tempo per autocommiserarsi.

Siete voi i responsabili delle vostre emozioni e siete voi la causa della vostra felicità o infelicità. Se provate autocommiserazione, significa che avete scelto di dispiacervi per voi stessi. E quindi potete scegliere una reazione diversa.

5. Aspettative negative

Si verificano quando siete in costante attesa che l’altra persona faccia qualcosa che vi deluda. Il problema è che le aspettative tendono a realizzarsi. Se vi aspettate che accadono cose belle, raramente sarete delusi. Se vi aspettate che il vostro partner vi deluda, anche in questo caso le vostre aspettative non saranno deluse.

La regola da seguire è quella di aspettarsi sempre il meglio dal proprio partner. Ditegli sempre che avete completa fiducia nella sua capacità di fare qualsiasi cosa.

È una sensazione stupenda andare al lavoro la mattina sapendo che la persona più importante nella nostra vita crede totalmente in noi.

6. L’incompatibilità

Si tratta di una questione molto delicata, che molte persone non amano toccare. Purtroppo, è uno dei problemi più comuni nelle relazioni, e una delle cause più diffuse dei matrimoni infelici.

Solitamente, quando due persone si frequentano e si innamorano sono attratte reciprocamente dalle cose in comune. Purtroppo, con il passare degli anni le cose cambiano. Si fanno percorsi di crescita diversi, si sviluppano nuovi interessi, gusti e opinioni. Ciò che per loro era importante all’inizio, ora ha poca importanza, e si inizia a perdere il potere collante della relazione.

© 2020 Apri la Mente – Tutti i diritti riservati

Commenti su: I 6 grandi problemi di una relazione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Attach images - Only PNG, JPG, JPEG and GIF are supported.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    ultimi articoli

    1. Crescita Personale
    La vita è un insieme di gioie e dolori, momenti certi e altri assolutamente oscuri: bellissima e spaventosa allo stesso tempo. Se ti chiedessero di definire la vita probabilmente daresti una definizione simile oppure completamente diversa, non c’è un’unica possibilità giusta. Potresti concentrarti sugli aspetti più negativi, oppure quelli tipicamente positivi della nostra esistenza, dipende […]
    1. Crescita Personale
    Nella vita nulla rimane uguale e tutto cambia: sia perché cresci, sia perché l’immobilità non è compresa nella natura umana. Cambiare significa sperimentare qualcosa di nuovo, scoprire nuovi interessi e abbandonarne di vecchi. Se riuscirai ad essere padrone del cambiamento riuscirai anche a migliorare come individuo e crescere emotivamente. Ovviamente, i cambiamenti possono riguardare tantissime […]