L’essere umano è portato per natura a sottostimarsi nella maggior parte dei casi. È come se ci piacesse svilirci e ripeterci che non siamo abbastanza per la situazione. Ovviamente si tratta di un errore perché credere in te stesso è la base per ottenere risultati soddisfacenti e avere una vita piena. La sfiducia è spesso un modo per difendersi dall’avversità: abbassando le tue aspettative non rimarrai deluso quando effettivamente non ti mostrerai all’altezza della situazione.

Ma se non sarai il primo a credere in te stesso nessun altro lo farà e corri anche il rischio di creare una profezia che si auto adempie: a furia di dirti incapace di gestire una determinata situazione, finirai con il realizzare ciò che hai pensato. In fin dei fatti è sicuramente vero, ci saranno tantissime situazioni in cui non sarai la persona adatta a portare a termine i compiti che ti avranno assegnato, ma ce ne saranno anche tante altre in cui avrai competenze e abilità.

La fiducia in noi stessi oltre ad essere un atteggiamento mentale è anche un indice della consapevolezza: essere consci di quello che siamo capaci di fare è essenziale per avere l’autostima necessaria. Ma come si fa esattamente a stimolare la propria fiducia in sé stessi? Vediamo insieme alcuni consigli per imparare ad aumentare la nostra autostima. 

Impara a conoscerti e a fare introspezione costante 

Come ti dicevo, essere consapevole di quello che sei ti aiuterà molto a stabilire il tuo reale valore. Cerca di capire le situazioni in cui te la cavi meglio e perché: cos’è che ti riesce incredibilmente bene? Quali sono le competenze che hai in più rispetto alle altre persone? Ci sarà sicuramente qualche aspetto della tua vita che ti viene estremamente naturale e per il quale non fai nessuna fatica a mettere in atto l’atteggiamento più corretto.

A volte ci sono situazioni che ci appaiono così semplici da farci pensare che lo siano per tutti ma non è sempre vero. Se in alcune situazioni te la cavi con eccessiva disinvoltura rispetto alla media delle persone potrebbe essere perché sei particolarmente talentuoso in quel campo. Allo stesso modo cerca di capire quali sono invece le situazioni in cui proprio non ci sai fare. Osserva i tuoi amici o le persone che conosci che invece sono abili nell’affrontare quelle specifiche situazioni e cerca di capire quali competenze in più hanno.

Metti in atto l’atteggiamento giusto 

Ovviamente non è possibile acquisire competenze e abilità per sopravvivere in ogni situazione e a ogni ostacolo che la vita ti metterà davanti. Molto spesso invece che qualità materiali è meglio avere uno stato d’animo e un atteggiamento propensi all’ottimismo: imparare a pensare positivo ti aiuterà a cavartela anche in situazioni apparentemente molto scomode.

Cerca di focalizzarti su tutto quello che potrebbe andare bene e su tutto quello che una nuova esperienza potrebbe portarti invece che concentrare la tua attenzione sugli aspetti negativi o i pericoli. Riuscire a vedere il meglio in tutte le situazioni stimolerà la tua autoironia e vedrai che ridendo delle tue sventure aumenterà inconsapevolmente la tua autostima. Dai il giusto peso ai problemi che devi affrontare e non scervellarti troppo su quelli poco importanti. 

Non dubitare del tuo valore 

Nella vita andrai incontro a numerosi fallimenti, è inevitabile, però non dovrai mai dubitare del tuo valore: non importa se qualcosa ti andrà male, la persona che sei non cambierà e vedrai che al secondo tentativo riuscirai a migliorare le tue performance. Nessuno è perfetto e nessuno è completamente incapace in tutto, ricordatelo sempre. Sii la persona che desideri essere.

Ti piacciono gli articoli di Apri la Mente Staff? Seguilo sui Social!
Commenti su: Impara a credere in te stesso per avere una vita migliore

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Attach images - Only PNG, JPG, JPEG and GIF are supported.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    ultimi articoli