Resta Connesso

Psicologia

Le persone che mentono spesso sono anche disoneste

Ci sono aspetti della tua vita che influenzano le tue scelte e le tue caratteristiche molto più di quello che pensi: così come mangiando continuamente schifezze finirai con il danneggiare la salute del tuo fisico, continuando a mentire finirai con il danneggiare la tua personalità diventando una persona disonesta. Potrebbe sembrare un collegamento molto logico e banale, quasi alla portata di tutti, ma così non è. Devi sapere che il nostro cervello reagisce a tutto quello che noi diciamo e facciamo, adeguandosi per creare l’illusione di una realtà concorde con quello che realmente sentiamo. Forse detta così può sembrare un po’ complicata, in sostanza vuol dire che continuando a mentire, presto il tuo cervello smetterà di farsi scrupoli morali e di provare sentimenti negativi mentre lo fai. Ecco che quindi se continui a mentire presto non avrai più nessun problema emotivo facendolo. Come puoi ben immaginare, con il passare del tempo, questa tua abilità nel perpetuare il male diventerà sempre più parte del tuo modo di essere, legandosi a quello che è il tuo carattere e divenendo parte integrante della tua stessa personalità. Ecco perché le persone cattive non hanno scrupoli morali nel compiere gesti che a noi possono sembrare insopportabili da un punto di vista emotivo.

La personalità va allenata e nutrita ogni giorno 

Non si tratta di una frase banale: dire che la tua personalità è il frutto di un allenamento quotidiano equivale a dire che sei in grado di plasmarla ogni giorno e, qualora non ci prestassi attenzione, potresti ritrovarti in un futuro a non corrispondere più all’ideale di persona che hai sempre desiderato essere. Proprio per questo motivo compiere scelte giuste e oneste ogni giorno ti permetterà di sviluppare un carattere forte e positivo, diventando una persona della quale tutti avranno fiducia. Al contrario, se scegli di compiere cattive azioni come mentire, anche si trattasse di piccole bugie, con il tempo finirai con l’assuefarti a queste azioni disoneste. Ovviamente finché si tratta di qualche piccola menzogna probabilmente non dovresti preoccuparti, anzi a volte ti potrebbe aiutare a superare situazioni difficili. Però nel caso tu ti accorgessi che mentire stia diventando un’abitudine, forse è bene soffermarti un attimo a lavorare sulle tue scelte. Se non presterai attenzione ai tuoi sentimenti, non riuscirai ad accorgerti che il tuo cervello ha smesso di porsi dilemmi morali quando scegli di compiere una cattiva azione, sarai diventato una persona disonesta.

Assuefazione e desensibilizzazione ti rendono peggiore

A volte ti sarà capitato di ascoltare un personaggio politico che continua a mentire incitando a comportamenti discutibili, ti sarai anche chiesto come sia possibile che non abbia nessun rimorso nel farlo. Ebbene probabilmente c’è una motivazione biologica dietro all’abilità di mentire spudoratamente in ogni occasione. Al dipartimento di neuroscienze cognitive del University College di Londra hanno scoperto che esiste sia una componente biologica, sia un allenamento quotidiano alla disonestà. Nel cervello c’è una zona definita amigdala che si occupa di produrre una reazione emotiva nei confronti dei nostri comportamenti. Nel cervello di un disonesto l’amigdala ha smesso di reagire alle bugie, perché come ogni parte della nostra mente, anche l’amigdala sviluppa tolleranza nei confronti dei comportamenti abituali. Penso che anche tu concorderai nel fatto che diventare disonesti patologicamente comporta anche perdere una parte della propria identità umana: per quanto non siamo perfetti, noi esseri umani siamo naturalmente portati a compiere del bene verso chi ci circonda e verso l’ambiente che ci ospita. Quando invece il nostro cervello si abitua a comportarci in modo disonesto saremo sempre meno inclini ad aiutare chi abbiamo intorno e a rispettare il nostro pianeta. Quindi, quando ti è possibile, cerca di allenare il tuo cervello a fare del bene.

© 2020 Apri la Mente – Tutti i diritti riservati

Commenti

In Evidenza

La qualità del sonno è importante, soprattutto per le donne

Psicologia

La felicità? Tutta questione di testa

Crescita Personale

Amare senza essere amati: la desolazione dell’amore non corrisposto

Psicologia

L’amore è il sentimento più intenso di tutti

Psicologia

Persone introverse: come capirle e come imparare a rispettarle

Psicologia

Sapere di essere importante per qualcuno è importante anche per te

Psicologia

L’amore è prezioso, non rinunciarci per paura

Psicologia

Mamme che tolgono l’aria

Psicologia

Connect