Ci sono due tipi di persone molto caratteristiche: i narcisi e gli empatici. Mentre il primo tendenzialmente è concentrato su sé stesso, la seconda tipologia di persone è più sensibile e disponibile al dialogo con gli altri. Ecco perché le persone empatiche sono le vittime preferite dei narcisisti. Questa frase potrebbe far pensare che sia una scelta consapevole, ma non è affatto così: una persona con disturbo narcisista verrà naturalmente attratta da chi è più empatico, ma la ragione non è data saperla.

Il motivo dell’attrazione è l’invidia?

Può essere che il narcisista sia affascinato da tutte quelle qualità che gli mancano e che desidererebbe avere. Del resto, tutti apprezzano la qualità dell’empatia. Però potrebbe non essere esatto, potrebbe essere tutt’altra ragione quella che spinge il narcisista tra le braccia dell’empatico. Una persona sensibile infatti, potrebbe essere molto più facile da manipolare e sottomettere. Il carattere docile di questi animi potrebbe portarli all’asservimento spontaneo nei confronti del narcisista, un asservimento che questa persona brama disperatamente.

Forse la risposta è un misto di tutto questo.

Una persona empatica in realtà non ha nulla in più degli altri, se non la capacità di percepire meglio le emozioni altrui. Varie ricerche mostrano come esista una relazione tra l’empatia e l’intelligenza emotiva: le persone più sensibili sono anche più capaci ad ascoltare sé stesse e chi le circonda, gestire le emozioni in modo produttivo e sano.

Noi siamo attratti dalle persone empatiche, anche tu probabilmente. Fortunatamente al mondo ce ne sono tante, ma il loro più grande difetto è non concepire che esistano persone diverse da loro, persone incapaci di vivere le emozioni come le vivono loro. 

Non è detto che una persona empatica sia per forza debole, però è molto probabile che si trovi spesso a essere sfruttata dagli altri e che non riesca a trovare un sano equilibrio tra i suoi bisogni e quelli di chi lo circonda. Le persone empatiche sono anche oneste e riescono a non compromettere i loro valori nonostante le pressioni del gruppo, quindi vengono spesso etichettati come devianti o problematici. 

Il leader narcisista

Quando in un gruppo c’è una persona dai tratti narcisistici e con qualità da leader, vedrà nell’empatico un possibile gregario da sfruttare o fare oggetto, magari, di bullismo o mobbing. È molto facile vedere leader narcisi che utilizzano altre persone per attaccare l’empatico: orchestrano atti di bullismo senza esporsi troppo. Quando invece stiamo parlando di una relazione amorosa il narcisista tenderà a “vampirizzare” l’empatico tramite alcune azioni per legarlo indissolubilmente a sé

La persona empatica caratterialmente è incline ad anteporre i problemi altrui ai propri, quindi farà di tutto per soddisfare il narcisista e fare il suo bene. Normalmente il narcisista, in un primo momento, si mostrerà debole e vittima agli occhi dell’empatico: in questo modo otterrà aiuto e appoggio emotivo

L’empatico potrebbe provare affetto, compassione o addirittura amore per il narcisista, anzi, per il personaggio che il narcisista interpreta. A questo punto è possibile che l’empatico inizi a spendere tutte le tue energie per soddisfare i desideri e i bisogni di quella che gli pare essere una brava persona in difficoltà. Con il passare del tempo, l‘empatico diventerà dipendente anche dopo che il narcisista avrà mostrato il suo vero carattere

Le persone empatiche sono portate a credere che nessuno gli farà mai del male, non è che siano ingenui, però si fidano del prossimo. Questa fiducia è tale da non rendersi conto della distanza tra il personaggio recitato e il carattere reale del narcisista. Gli empatici continueranno a illudersi che la persona conosciuta all’inizio, o meglio il personaggio, esista realmente. Contemporaneamente, il narcisista accuserà l’empatico di tutte le sue malefatte e potrà farlo in vari modi: dicendo che l’empatico non gli dà abbastanza amore, attenzione o libertà. L’empatico finirà per credergli e assumersi tutte le colpe per i problemi della relazione. In questo modo finirà per dare tutto sé stesso al narcisista. 

© 2020 Apri la Mente – Tutti i diritti riservati

Commenti su: Narcisisti ed empatici: un accoppiamento pericoloso e instabile

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Attach images - Only PNG, JPG, JPEG and GIF are supported.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    ultimi articoli

    1. Crescita Personale
    Durante la nostra vita faremo centinaia di incontri, alcuni saranno fugaci e ce ne dimenticheremo in fretta, altri, invece, diventeranno punti fermi e sempre presenti. Ci saranno poi delle conoscenze che diventeranno tra le più importanti della nostra esistenza e che, letteralmente, ce la cambieranno. Non sappiamo se vi sia già successa una cosa simile […]