Vivere una relazione sana non è mai facile: ci sono tanti motivi per i quali il rapporto può trasformarsi in qualcosa di negativo per uno o per entrambi i partner. Ma la vera difficoltà sta nel rendersi conto che a volte, se ami qualcuno, devi lasciarlo andare e lasciare che esprima tutto il suo potenziale

Non sto parlando semplicemente di relazioni d’amore, potrebbe trattarsi anche di un’amicizia o di un legame familiare. Un rapporto troppo stretto può diventare soffocante e potrebbe compromettere per sempre l’unione tra le due parti. 

L’unico modo perché un amore sia duraturo è quello d’imparare a rispettare la libertà e i desideri della persona che abbiamo davanti. Questa verità è conosciuta fin da tempi lontani: il popolo Sioux, una tribù di indiani americani, ha imparato questo concetto molto prima di noi. 

In particolare, c’è una storia che questo popolo tramanda da generazioni, utile per imparare come lasciare la libertà al proprio partner. La storia narra le vicende di Toro Bravo e Nube Azzurra, due innamorati che volevano sposarsi. 

La leggenda dell’Aquila e del Falco

Toro bravo e Nube Azzurra andarono dal saggio del villaggio e gli chiesero:

“Noi ci amiamo e ci vogliamo sposare. Ma ci amiamo così tanto che vogliamo un consiglio che ci garantisca di restare per sempre insieme, che ci assicuri di restare l’uno accanto all’altra fino alla morte. Che cosa possiamo fare?”.

L’uomo rispose:

“Fate ciò che deve essere fatto. Tu, Nube Azzurra, devi scalare il monte al Nord del villaggio. Solo con una rete, devi prendere il falco più forte e portarlo qui vivo, il terzo giorno dopo la luna nuova. E tu, Toro Bravo, devi scalare la montagna del tuono; in cima troverai la più forte di tutte le aquile. Solo con una rete dovrai prenderla e portarla a me, viva!”.

Nel giorno stabilito, i giovani tornarono davanti al saggio con i due uccelli.

“E adesso, che dobbiamo fare?”

“Prendete gli uccelli e legateli fra loro per una zampa con questi lacci di cuoio. Quando saranno legati, lasciateli andare perché volino liberi” 

Gli animali legati tra loro, nonostante fossero stati lasciati liberi, non riuscirono a volare. Annaspando sul terreno si irritarono e iniziarono ad aggredirsi l’un l’altro, ferendosi coi becchi.

“Non dimenticate mai quello che state vedendo. Il mio consiglio è questo: voi siete come l’aquila e il falco. Se vi terrete legati l’uno all’altro, fosse pure per amore, non solo vivrete facendovi del male ma, prima o poi, comincerete a ferirvi a vicenda. Se volete che l’amore fra voi duri a lungo, volate assieme, ma non rimanendo legati con l’impossibilità di essere voi stessi”.

Questa storia vuole insegnarti che se tieni veramente al benessere di qualcuno e se lo ami, l’unico modo che hai per permettergli di essere felice è lasciarlo libero di volare con le sue ali. 

Fin troppo spesso ti sarà capitato di vivere rapporti asfissianti in cui la libertà di uno finisce col compromettere quella del partner. Probabilmente te ne sarai già accorto, ma queste relazioni difficilmente durano e non sono quasi mai felici. Per creare un legame che sia sano e sereno per entrambi i partner è essenziale prendersi i propri spazi e lasciarli a chi hai davanti. In caso di litigi o incomprensioni, intestardirsi e giocare d’orgoglio non serve a niente: se rimani arroccato sulle tue posizioni, senza voler concedere nulla al tuo partner, non farai altro che affossare la vostra relazione. È importante riuscire a mettersi nei panni di chi hai davanti per comprendere i suoi bisogni, al fine di raggiungere un compromesso pacifico che dia la giusta libertà a entrambi.

© 2020 Apri la Mente – Tutti i diritti riservati

Commenti su: Se ami qualcuno, devi imparare a lasciarlo libero

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Attach images - Only PNG, JPG, JPEG and GIF are supported.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    ultimi articoli