Spesso quando termina una relazione si lasciano in sospeso molte cose non dette. Capita frequentemente in caso di rotture burrascose: può essere che vi siate lasciati litigando oppure che ogni parola in più vi costasse un enorme sacrificio emotivo. In realtà è molto frequente, però non è salutare.

Infatti, tenerti dei sentimenti dentro, senza esprimerli alla persona che hai amato per lungo tempo, può stressarti al punto da renderti impossibile la vita. Ecco perché può essere una buona idea scrivere una lettera di addio, anche se è già passato molto tempo dalla separazione. Puoi includere tutti i tuoi sentimenti: il rimpianto e il dolore che hai provato, ma anche la consapevolezza di aver fatto la cosa giusta. Potresti addirittura confessare qualcosa che non hai mai avuto il coraggio di dire durante tutto l’arco della vostra relazione.

Scrivere questo tipo di lettere è molto faticoso emotivamente e non è facile scegliere le parole giuste per esprimere tutto quello che hai dentro senza ferire l’ex partner. 

Una lettera per chiudere i conti con l’amore passato

Ci viene in soccorso la psicologa Korina Lambarria, collaboratrice di Upsocl, che ha pensato a un modello ideale di lettera per chiudere definitivamente i conti con il rapporto precedente. Non devi copiarla ovviamente, ma puoi trarne spunti interessanti per crearne una tua versione.

“Forse non leggerai mai questo e se lo leggerai, non penserai nemmeno che sia tu la persona di cui sto parlando. 

Oggi mi sono presa il tempo di lasciarti andare con questa lettera. Sono stata fortunata ad avere te, anche se solo per un attimo. La vita mi ha dato l’opportunità di incontrarti, io sono rimasta con la voglia di dirti che ti amo ancora. Amo e amavo i tuoi sospiri, i tuoi tempi… e il mio cuore è infranto da una storia incompleta.

So che non vivrò mai più un amore come questo e penso che sia giunto il momento di dire che a volte, penso di non aver dato tutta me stessa. Amore, mi mancano ancora così tante lettere da darti, lettere che ancora ho. Ho perso molti baci che non ho mai dato a nessuno, perché li tengo per te. Ho perso tante frasi, ho incontrato i tuoi genitori, sono andata a casa tua e ho urlato quanto ti amavo. Ogni mattina, appena svegliata, avrei voluto chiamarti, solo per dirti che mi mancavi, volevo amarti di più, mi mancava averti vicino, sentirmi dire “ti amo”. Ci mancava continuare insieme.

Perché eravamo io e te: stare insieme, sentirsi liberi e, soprattutto, essere ciò che eravamo senza curarci degli altri. Lasciarti mi ha fatto bene, anche se mi ha spezzato il cuore e non dubito che tu porti sempre una parte importante di me in te, come io porto una parte importante di te. Tu eri l’unico in grado di rendermi felice e con te la paura non esisteva.

A poco a poco ho iniziato a scappare da te, come se tu fossi colpevole del dolore che sentivo. Immagino sia inevitabile, è quello che faccio sempre quando inizio ad amare profondamente. Non mi hai fermata, non mi hai seguita, mi hai lasciato libera e ho scelto quello che volevo. Oggi devo solo ringraziarti, perché nonostante tutto, mi hai amato e mi hai permesso di amarti come non ho mai amato fino a quando ti ho conosciuto, fino ad ora. Ti auguro buona fortuna e spero che troverai di nuovo l’amore. Io, da parte mia, continuerò a mantenere questo amore dentro di me, perché, anche se il nostro momento non arriverà mai più, so che eri proprio ciò di cui avevo bisogno nel momento in cui ne avevo bisogno.”

© 2020 Apri la Mente – Tutti i diritti riservati

Commenti su: Una lettera per chiudere i conti con l’amore passato

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Attach images - Only PNG, JPG, JPEG and GIF are supported.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    ultimi articoli

    1. Crescita Personale
    La vita è un insieme di gioie e dolori, momenti certi e altri assolutamente oscuri: bellissima e spaventosa allo stesso tempo. Se ti chiedessero di definire la vita probabilmente daresti una definizione simile oppure completamente diversa, non c’è un’unica possibilità giusta. Potresti concentrarti sugli aspetti più negativi, oppure quelli tipicamente positivi della nostra esistenza, dipende […]
    1. Crescita Personale
    Nella vita nulla rimane uguale e tutto cambia: sia perché cresci, sia perché l’immobilità non è compresa nella natura umana. Cambiare significa sperimentare qualcosa di nuovo, scoprire nuovi interessi e abbandonarne di vecchi. Se riuscirai ad essere padrone del cambiamento riuscirai anche a migliorare come individuo e crescere emotivamente. Ovviamente, i cambiamenti possono riguardare tantissime […]